LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

MOSTRE: l'Italia che non c' pi, foto rare e inedite
Ansa, 16/06/2004 15:07



ROMA - C'era una volta l'Italia, con paesaggi e monumenti che non esistono piu' ma sono rimasti impressi nelle immagini rare e inedite della mostra ''Panorami dell'Italia Unita'', 120 fotografie di luoghi e momenti storici esposte fino al 3 ottobre al Museo del Risorgimento a Roma.

La veduta del porto di Messina con i palazzi progettati da Luigi Vanvitelli, prima del terremoto e subito dopo - a cavallo fra il 1908 e il 1909 - nell'album di viaggio con le fotografie di Vittorio Emanuele III: non e' che un esempio delle rarita' selezionate dal curatore della mostra Marco Pizzo fra i 5.000 reperti iconografici del fondo ottocentesco del museo.

Fra le immagini dei piu' noti fotografi - i fratelli Alinari, Tuminello, Montatone, Lecchi e Sommer - o di anonimi, appaiono Villa Borghese e Villa Pamphilj durante la Repubblica Romana del 1849, la guerra a Gaeta e le devastazioni a Palermo nel 1860, la presa di Roma e la breccia di Porta Pia nel 1870.

Una particolare sezione della mostra e' quella dedicata al monumento, ''per capire come era concepito e cosa era nell'Ottocento'', spiega Pizzo. Non erano considerate monumento storico solo le tombe dei grandi personaggi, ma anche i luoghi dove Garibaldi o altri erano passati o vissuti, fotografati come luoghi-simbolo degni di essere ricordati. Divise per temi, altre sale raccontano i paesaggi dell'epopea risorgimentale, le imprese africane, ritratti o foto di gruppo e presentano una serie di fotografie artistico-documentarie dei luoghi monumentali a Roma.

L'esposizione copre un arco temporale che va dal 1849 al 1910 ed evidenzia diverse modalita' tecniche di ripresa, come le vedute stereoscopiche dall'effetto tridimensionale realizzate fra il 1860 e il 1870, ma il fondo ottocentesco non e' che una piccola parte del patrimonio del Museo del Risorgimento: 75.000 fotografie il cui 90 per cento e' costituito dal fondo della I Guerra Mondiale, un'enorme quantita' di materiale - fra le immagini piu' preziose, quelle scattate da Aristide Sartorio e mai sottoposte a censura - che da ottobre sara' interamente consultabile su internet a completamento del progetto del museo, che prevede anche la pubblicazione della collana di libri - gia' usciti ''Fotografie del Risorgimento Italiano'' e ''L'Album dei Mille di Alessandro Pavia'' - pubblicati con Gangemi Editore.








news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news