LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

La Casna Valadier toma all'antico splendore
Barbara Bonura
Il Tempo

17-GIU-2004


DOPO undici anni di degrado e di incuria e dopo due anni di lavori di restauro, il lungo e travagliato percorso della Casina Valadier, al Pincio, uno dei luoghi pi magici e affascinanti della capitale, ha conosciuto finalmente la parola fine.
IERI sera, infatti, la struttura, gi ritrovo del bel mondo al tempi della Dolce Vita, restituita agli antichi splendori, stata inaugurata dal sindaco di Roma, Walter Veltroni.

MOLTI i vip che non hanno voluto disertare l'appuntamento.

Casina Valadier, il sogno ritori
All'inaugurazione il sindaco Veltroni taglia il nastro festeggiando la fine del restauro

ROMA Tanto tuon che piovve. Dopo 11 anni di desolante abbandono e gli ultimi 23 mesi di lavoro - dal 25 luglio 2002 al 15 giugno 2004 - la Casina Valadier tornata ufficialmente al suo splendore e da ieri, giorno della solenne e mondanissima inaugurazione, pu dirsi di nuovo la pi bella del reame, con i suoi stucchi e le bicromie dei decori recuperati, le scale arrotondate nella fuga in verticale dell'antica struttura e le terrazze angolari - affacciate su spicchi di infinito - tornate a nuova vita. I romani (e non
solo loro) potranno sorridere finalmente a quel monumento -progettato dall'architetto Giuseppe Valadier che a sua volta risistem la passeggiata del Pincio e Piazza del Popolo - che fino a poco tempo fa tanto li immalinconiva al passaggio da Trinit dei Monti, quando ancora le mura e i giardini interni conservavano solo il ricordo di una perduta bellezza.

Dunque per ora la cordata di 15 imprenditori capitanata da Vittorio Ripa di Meana, presidente de La Grande Cucina Spa, societ che ha curato l'intero progetto di restauro,
foto
pu dirsi soddisfatta dello straordia-rio intervento di recupero che il sindaco Walter Veltroni ieri sera ha suggellato con il tradizionale taglio del nastro, accanto a Vittorio Ripa di Meana.

Le istituzioni coinvolte nell'opera sono molte: dalla Soprintendenza ai Beni archeologici, ai Beni architettonici, ai Beni Culturali del Comune di Roma al Servizio Giardini. Inoltre, la durata della concessione vinta da La Grande Cucina Spa sar di 18 anni rinnovabili, con un investimento pari a 8 milioni di euro.
Dunque ieri, giorno di gloria per Roma e la Casina. Millecinquecento gli invitati all'inaugurazione che rappresenta per la capitale l'evento pi importante dell'anno. Tenuti a balia dalla cucina dello chef Antonio Sciul-lo, supportati da un servizio navetta messo a disposizione dalla Fiat che ha consentito il trasporto dalle stazioni taxi di Piazza del Popolo e piazza Barberini, gli ospiti hanno potuto fare un tour negli ambienti restaurati gustando le prelibatezze del cocktail prolung. Al buffet, mignon salati, insalate, formaggi scelti, frittini, l'angolo rustico con formaggi e salumi italiani. Poi, per la cucina pi elaborata, rotolini di salmone e agrumi, risotto con asparagi e maggiorana, roast beef pepe e timo e una cornucopia di dessert eccellenti. Il progetto gastronomico della Casina, cos come stato congegnato da Scoiilo, prevede tre linee di cucina che si snoderanno tra il giardino al pianoterra, con buffet e lunch, la vineria romana dove si potr andare per la degustazione e gli sfizi con ogni scelta di formaggi, affettati e biscotteria, e il ristorante a la carte, al primo piano, nella sala impero, dove si potr scegliere un men pi elaborato ma senza fronzoli, come sottolinea lo chef abruzzese.
Tra il giardino fatato, il bar della galleria, la sala impero e le terrazze ieri sera gli ospiti hanno potuto rivedere su un grande schermo il video della cronologia dei lavori di restauro, le foto e le immagini della storia del monumento e ancora, hanno potuto visitare il sito ufficiale della Casi-
na (www.casinavaladier.it). Al ricevimento di gala, il gotha dell'imprenditoria, della politica, della finanza, del cinema, dello spettacolo, della cultura. Nello scenario spettacolare sfilano le sorelle Fendi, Ettore Scola, Gianni e Giampaolo Letta, Cesare Romiti, Franco Sensi, Matteo di Mon-tezemolo, figlio del neopresidente Fiat, Maurizio Costanze e la moglie Maria De Filippi, Emanuela Arcuri, Luca Barbareschi, Laura Biagiotti, Enrico e Carlo Vanzina con la moglie Lisa, Gabriele Muccino, Lidia Vitale, attrice de La meglio giovent, il regista Ettore Scola e con un'entrata da diva Monica Bellucci. Poi, ovviamente, Ascanio Pacelli, figlio della generai manager della Casina, meglio noto come Grande Fratello 4, con la sua Katia. Ma questo solo l'inizio.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news