LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

E. ROMAGNA: ASSEMBLEA REGIONALE APPROVA NUOVA LEGGE SUL PAESAGGIO
25-11-2009 (ASCA)

- Bologna. 25 nov - ''L'adeguamento della disciplina paesaggistica consentira' un rilancio dello sviluppo sostenibile e della coesione sociale in Emilia-Romagna grazie ad un approccio unitario ed integrato tra tutela del paesaggio, politiche abitative e di riqualificazione urbana .

Con questo provvedimento, segniamo il passo verso uno sviluppo del nostro territorio durevole e nell'interesse di tutti i cittadini''. Lo ha sottolineato l'assessore regionale a Programmazione e sviluppo territoriale Gian Carlo Muzzarelli, dopo l'approvazione da parte dell'Assemblea Legislativa regionale della legge ''Norme in materia di tutela e valorizzazione del paesaggio''.

La Legge, che modifica la legge regionale 20 del 2000, risponde ad una duplice esigenza: era infatti necessario intervenire sul paesaggio, da un lato per dare attuazione alle disposizioni del Codice dei Beni culturali e del paesaggio e ai nuovi principi introdotti dalla Convenzione Europea del Paesaggio, e dall'altro lato per fornire un complesso normativo organico alla disciplina regionale in materia di tutela del paesaggio, che, nel tempo, e' stata demandata a norme inserite in molteplici e differenti leggi, senza mai approdare ad una definizione unitaria.

''La nuova norma - ha aggiunto l'assessore Muzzarelli - opera nella consapevolezza della necessita' di un rinnovato equilibrio tra tutela del paesaggio e valorizzazione del territorio. Questo per noi significa anche dedicarci con convinzione alla riqualificazione del paesaggio, urbano ed extra-urbano. Vogliamo in particolare indirizzare le azioni progettuali verso il recupero delle aree compromesse e degradate, il rafforzamento della rete ecosistemica e la valorizzazione delle aree che maggiormente esprimono il carattere, l'identita' culturale e l'immagine del territorio regionale (tra le altre, la Via Emilia, il Po e l'area del Delta, costa e crinale appenninico)''.


25-11-2009
E. ROMAGNA: ASSEMBLEA REGIONALE APPROVA NUOVA LEGGE SUL PAESAGGIO (2)

(ASCA) - Bologna, 25 nov - Con questa legge la Regione Emilia-Romagna si dota di una politica per il paesaggio con un obiettivo ben preciso: migliorare la qualita' del territorio, delle citta', delle periferie, delle aree degradate. Un ruolo centrale, quello del paesaggio, per rilanciare l'immagine e le specificita' della Regione. Un ruolo che riteniamo debba essere propositivo, progettuale e partecipato per ''disegnare'', in connessione con il Piano territoriale regionale (il Ptr) luoghi migliori, in cui vivere, lavorare, divertirsi, producendo nuovi valori, identita', significati, riferimenti territoriali che sono alla base del senso di appartenenza ad un territorio e ad una comunita'.

Un aspetto peculiare della nuova legge e' quindi quello di avere affiancato alla tradizionale attivita' della tutela attuata con il Piano Territoriale Paesistico Regionale (che viene confermato nella sua struttura e contenuti essenziali, e che sara' adeguato in collaborazione con il Ministero dei Beni Culturali e la Direzione Generale per i Beni culturali e paesaggio) un percorso progettuale teso alla valorizzazione delle specificita' paesaggistiche che connotano il territorio regionale, e al recupero delle aree compromesse e degradate.

La legge prevede anche il monitoraggio delle trasformazioni, da realizzarsi attraverso l'Osservatorio regionale per la qualita' del paesaggio, perche' solo attraverso il controllo delle dinamiche territoriali e' possibile ottenere gli obiettivi previsti.

res-rus/sam/ss

(Asca)



news

02-06-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 2 giugno 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news