LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Ecco qua una sintesi del Maxiemendamento alla Finanziaria 2010

Si segnalano alcuni aspetti di particolare interesse:

2.1877, Relatore, comma 43
2.1872 Relatore
Modifica il comma 43, incrementando di 50 milioni di euro (da 50 a 100 milioni) le risorse riservate per il 2010 a favore del Fondo per la tutela dellambiente e la promozione dello sviluppo del territorio - finalizzato ad enti per interventi sul rispettivo territorio di appartenenza - a valere sulle risorse derivanti dal rimpatrio di attivit finanziarie e patrimoniali (c.d. scudo fiscale).
----------------------------------------------------------------
2.1877, Relatore, comma 47 rif.
2.1872, Relatore

Modifica il comma 47, apportandovi le seguenti integrazioni:

riconosce un diritto di opzione prioritaria sullacquisto dei beni confiscati alla mafia (per i quali il comma 2-bis dellart. 2-undecies della legge n. 575/1965, introdotto dal comma 47 del disegno di legge, dispone la vendita) al personale delle Forze armate e delle Forze di polizia che costituisca cooperative edilizie (nuovo comma 2-ter);

riconosce un diritto di prelazione per lacquisto dei medesimi beni agli enti locali ove tali beni siano ubicati, demandando la disciplina attuativa della disposizione ad un apposito regolamento governativo (nuovo comma 2-quater).
----------------------------------------------------------------

2.1877, Relatore, commi da 182 a 187
2.1382 Governo, commi da 56 a 61
2.1871 Relatore, commi da 56 a 61

Aggiunge i commi da 182 a 187 cheautorizzano il Ministro della difesa, al fine di reperire le risorse necessarie a soddisfare le esigenze infrastrutturali e alloggiative delle Forze armate attraverso la valorizzazione e lalienazione degli immobili militari, a promuovere la costituzione di uno o pi fondi comuni di investimento immobiliare, dintesa con i comuni con i quali saranno sottoscritti accordi di programma per la valorizzazione di detti immobili. Gli immobili da trasferire o da conferire ai fondi comuni di investimento vengono individuati con uno o pi decreti del Ministro della difesa. Con decreto del Ministro della difesa, di concerto con il Ministro delleconomia e delle finanze, sono invece disciplinate le procedure e i criteri per individuare o costituire la societ di gestione del risparmio di gestione dei fondi, i criteri per il suo funzionamento e per le cessioni delle quote del fondo. Entro 30 giorni dalla data di entrata in vigore della legge prevista ladozione di un decreto del Ministro della difesa di concerto con il Ministro delleconomia che determini le quote di risorse derivanti dalla cessione delle quote dei fondi comuni di investimento immobiliare o dal trasferimento degli immobili ai fondi, da destinare al fondo per lattuazione del programma infrastrutturale della difesa..

----------------------------------------------------------------
2.1877, Relatore, commi 188-189
2.1382 Governo, commi 62-63
2.1871 Relatore, commi 62-63


Aggiunge i commi 188 e 189, relativi al Comune di Roma. In particolare, il comma 188prevede lattribuzione al comune di Roma, per lanno 2010, nei limiti del trasferimento o conferimento degli immobili di cui al comma 183, di un complesso di beni per un valore pari a 600 milioni di euro, anche attraverso quote dei fondi comuni di investimento immobiliari costituiti ai sensi dei precedenti commi.

Fino a concorrenza dellimporto di 600 milioni, il comma 189autorizza la concessione, per l'anno 2010, di un'anticipazione di tesoreria al comune di Roma per le esigenze connesse al piano di rientro dellindebitamento del comune, approvato ai sensi dell'articolo 78 del D.L. n. 112/2008, al fine di provvedere, nellimporto di 500 milioni di euro, al pagamento delle rate di ammortamento e degli oneri di parte corrente, relativi ad oneri di personale, alla produzione di servizi in economia e all'acquisizione di servizi e forniture. Lerogazione subordinata al conferimento degli immobili ai fondi di cui al comma 183, ed estinta entro il 31 dicembre 2010. Lultimo periodo del comma 189 autorizza, inoltre, a favore del comune di Roma, la spesa di ulteriori 100 milioni di euro per l'anno 2012 per la realizzazione di interventi infrastrutturali
----------------------------------------------------------------
2.1877, Relatore, comma 218
2.1384 NF Governo, comma 9

Aggiunge il comma 218, che prevede, a partire dal 2010, la riunificazione in capo allAgenzia del demanio, del coordinamento e della procedura delle locazioni passive delle Amministrazioni pubbliche.

In particolare si prevede una serie di obblighi di comunicazione all'Agenzia del demanio, inerenti i dati relativi al patrimonio immobiliare delleAmministrazioni dello Stato, finalizzati alla definizione di un piano di razionalizzazione degli spazi utilizzati.

Nello stato di previsione della spesa del Ministero dell'economia si prevede listituzione di un Fondo unico destinato alle spese per canoni di locazione di immobili assegnati alle amministrazioni dello Stato. Per la quantificazione delle risorse finanziarie da assegnare a tale Fondo, le predette amministrazioni sono tenute a comunicare annualmente al MEF l'importo dei canoni locativi. Tutte le amministrazioni pubbliche che utilizzano o detengono, a qualunque titolo, immobili di propriet dello Stato o di propriet dei medesimi soggetti pubblici, sono inoltre tenute a trasmettere al Ministero dell'economia e delle finanze - Dipartimento del tesoro l'elenco identificativo dei beni immobili, nonch eventualmente altre forme di attivo, ai fini della redazione del conto patrimoniale dello Stato a prezzi di mercato e del conto generale del patrimonio dello Stato. Qualora dalla ricognizione si riscontri l'esistenza di immobili di propriet dello Stato non in gestione dell'Agenzia del demanio, gli stessi rientrano nella gestione dell'Agenzia.
----------------------------------------------------------------
2.1877, Relatore, comma 219
2.1384 NF Governo, comma 10


Aggiunge il comma 219 il quale, sostituendo i commi 436 e 437 della legge n. 311/2004 (finanziaria 2005), autorizza l'Agenzia del Demanio ad alienare gli immobili statali con trattativa privata, se i beni non superano il valore di 400.000 euro; al di sopra di tale soglia, mediante asta pubblica/invito ad offrire ovvero, se non aggiudicati, mediante trattativa privata. Per regioni ed enti locali territoriali sul cui territorio si trovano i beni in vendita previsto il diritto di opzione allacquisto, nonch il diritto di prelazione, nellipotesi di procedure a offerta libera.
----------------------------------------------------------------
2.1877, Relatore, comma 228-230
2.1872 Relatore, commi 68-70

Aggiunge i commi 228-230, che introducono la nozione di lotto costruttivo nella realizzazione dei progetti prioritari, nellambito dei corridoi europei TEN-T inseriti nel programma di infrastrutture strategiche, i quali prevedano costi superiori a 2 miliardi di euro, tempi di realizzazione superiore a quattro anni e che non siano suddivisibili in lotti di importo inferiore a un miliardo di euro. Detti progetti son individuati attraverso decreti del presidente del Consiglio, su proposta del Ministro delle infrastrutture e trasporti, dintesa con il Ministro delleconomia e delle finanze (comma 228).

Per tali opere, il CIPE pu autorizzare lavvio della realizzazione del progetto definitivo per lotti costruttivi, nel limite di un importo complessivo residuo da finanziare di 10 miliardi di euro, a condizione che il costo sia integralmente finanziato, che sia allegata una relazione recante le fasi di realizzazione dellopera, il cronoprogramma dei lavori e i fabbisogni annuali, e che laffidatario dei lavori rinunci a pretese risarcitorie connesse ad eventuali mancati finanziamenti dei lotti successivi. Il comma 229 prevede che il CIPE, con lautorizzazione al primo lotto costruttivo, assuma limpegno di finanziare integralmente lopera, ovvero di corrispondere il contributo finanziato. Ai sensi del comma 230, dei progetti deve essere fornita specifica indicazione nellAllegato Infrastrutture del Documento di programmazione economico-finanziaria.

----------------------------------------------------------------
2.1877, Relatore, comma 236
2.1377 Governo, comma 56

Aggiunge il comma 236, destina ai piani straordinari diretti a rimuovere le situazioni a pi elevato rischio idrogeologico (individuate dal Ministero dellambiente, sentite le autorit di bacino e il Dipartimento della protezione civile) le risorse pari a 1 miliardo di euro assegnate dalla delibera CIPE 6 novembre 2009 per interventi di risanamento ambientale a valere sulle disponibilit del Fondo infrastrutture e del Fondo strategico per il Paese a sostegno delleconomia reale.

Lo stesso comma prevede che lindividuazione delle situazioni a pi elevato rischio idrogeologico sia effettuata dalla competente direzione generale del Ministero dellambiente sentiti:

le autorit di bacino;

il Dipartimento della protezione civile

Il comma consente poi lutilizzo delle risorse in oggetto anche tramite accordo di programma:

sottoscritto dalla regione interessata e dal Ministero dellambiente, di concerto con il Ministro per gli affari regionali;

che definisce la quota di cofinanziamento regionale a valere sullassegnazione di risorse del FAS che ciascun programma attuativo regionale destina ad intervento di risanamento ambientale.

----------------------------------------------------------------


Cliccare al link sottostante:

http://documenti.camera.it/leg16/dossier/testi/BI0203.htm


news

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

05-06-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 5 giugno 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news