LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TEMPIO DI MEFITE.I reperti venuti alla luce a Pompei durante gli scavi sud-occidentali.
Alice De Gregori
il Giornale d Napoli, 5 LUG 2004


EMERGE UNA TESTIMONIANZA DI EPOCA SANNITA E RIVELA UNA SOCIET POMPEIANA PREROMANA. LA DEA DI DISCENDENZA OSCA

POMPEI. Un tempio dedicato ad una divinit femminile, risalente al III secolo a.C., venuto alla luce durante gli scavi del fronte sud occidentale di Pompei. Il tempio, con portici e cisterne, un inaspettato edificio religioso di et sannita e rivela una societ pompeiana preromana corrispondente non al modello di piccolo villaggio bens di vera e propria citt.
Nel tempio, che si ipotizza essere dedicato all'antica Mefite, versione sannita di Venere la dea dell'amore e della bellezza, stato rinvenuto, nelle due profonde cisterne moltissimo materiale votivo come lucerne, piattelli, coppette, terracotte votive, monete, ossa varie, conchiglie e blocchetti di porpora utilizzati per i riti.
Accanto al Tempio di Mefite stato individuato anche un impianto termale che probabilmente serviva per effettuare i riti con le acque o la cosiddetta "prostituzione sacra", come spesso definita 1' usanza dell'obolo, una moneta pagata alle fanciulle che perdevano la verginit nel Tempio prima di sposarsi.
Gli scavi sono stati effettuati dalla scuola di specializzazione in Archeologia di Matera dell'Universit della Basilicata, coordinati da Emmamiele Curti, docente al Birkbeck College dell'Universit di Londra, attualmente in Italia per il progetto ministeriale del "rientro dei Cervelli". ~* I risultati sono di enorme interesse - spiega il professor Curti - non solo per l'individuazione e la ridatazione delle varie fasi di vita dell'area. Scopo del progetto quello di comprendere il sistema generale, e quindi la relazione tra spazi pubblici e privati di questo settore cruciale della citt, proprio perch posto a met strada tra l'area pubblica pi importante, il Foro, e l'area esterna di Porta Marina, un'area che riteniamo interessata dalla possibile presenza di bacini.
La nascita della divinit osca di Mefitis molto remota tanto da essere difficile risalire alle origini del culto. Il nome in osco Mefitis e deriva forse da "medio-dluitis", donde "mefifitis"" e quindi Mefitis, cio "colei che fuma nel mezzo" oppure da "Medhuio" cio "colei che si inebria". una divinit pacifica, le si attribuivano il potere di fare da tramite, cio di presiedere al passaggio, di personificare colei che presenzia ai dualismi come la vita e la morte, il giorno e la notte, il caldo ed il freddo, il regno dei vivi e l'oltretomba. La stessa sorgente il simbolo della forza dell'acqua che dalla terra sgorga e quindi passa all'aria, e la dea Mefite presenzia questo passaggio. All'origine era la deit ctonia - protettrice delle sorgenti, poi l'evolversi del culto l'ha protesa verso i benefici derivanti dall'utilizzo delle acque termali.



news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news