LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Salviamo i dipnti millenar di Agliate divorati dall'incuria e dall'umidit
G. Baj
GIORNO BRINZA 11 LUG 2004




L'archeologo Pozzi: Gli affreschi rischiano di scomparire, serve un restauro urgente

CARATE Un restauro urgente per salvare gli splendidi affreschi che adornano l'ottagonale battistero di Agliate, uno tra i pi antichi di tutta la Lombardia. L'appello stato rilanciato in questi giorni viste le sempre maggiori infiltrazioni di umidit che interessano le pareti sulle quali insistono i policromi pi significativi che lentamente ma inesorabilmente rischiane} di scomparire. Si tratta di dipinti di pregevole fattura dedicati alla vita di alcuni santi la cui datazione molto incerta. Molto significativa una Deposizione del Cristo e una immagine sacra di chiara ispirazione bizantina. Passa il tempo ma nulla di concreto stato fatto per programmare l'intervento, Effettivamente - ha dichiarato Leopoldo Pozzi, un archeologo e studioso che da ormai da anni si occupa della storia della millenaria basilica - gli affreschi non godono di buona salute e sarebbe opportuno approntare al pi presto uri restauro conservativo.
Pochi anni fa, dopo avere denunciato questo pericolo attraverso gli organi di stampa, sembrava che le coscienze locali si fossero risvegliate e avessero dato vita a un organismo destinato a prendere a cuore il grave problema per trovarne decisive soluzioni.
Dopo due sopralluoghi effettuati d funzionari delle So'printendenze tutto si arenato.

Per la verit non per sola colpa della commissione caratese ma perch le autorit di controllo hanno minimizzato i danni agli affreschi e hanno fornito ai responsabili della parrocchia una sorta di alibi per non intervenire. Per evitare il formarsi dell'umidit durante il giorno non resta che lasciare aperte le porte in modo da garantire un costante ricambio dell'aria. Restando per all'aria aperta, l'ossidazione dei colori risulta molto pi veloce e invasiva: Basta osservare - ha continuato Leopoldo - le fotografie scattate nel marzo scorso dal fotografo Angelo Saini per rendersi conto dei danni visibili che nelle immagini del 1990, documentate dalle immagini del volume "Gli Affreschi di Agliate" di O. Zastrow, non apparivano.
Sull'ultima si vedono due vistosi buchi nell'intonaco e altre cadute di colore. L'intonaco poi si presenta sollevato ed presumibile che in quei punti cadr presto lasciando altri buchi, finch toccher al viso o agli occhi della Madonna. A questo punto sar assolutamente inutile intervenire. Avremo perso un inestimabile patrimonio culturale!.
Tra gli affreschi spiccano quelli dedicati a Santi Andrea, Jacopo, Onofrio e Ambrogio situati sul lato destro dell'abside.
Durante i secoli il battistero, che fa parte del millenario complesso architettonico della basilica di Agliate, ha subito diversi restauri il pi consistente dei quali risale al 1907 quando l'allora arcivescovo Andrea Ferrari autorizz l'intervento sotto la supervisione dell'Ufficio Regionale, Per tenere asciutti i muri fu addirittura scavato un fossato attorno al perimetro esterno.
Furono sigillate le crepe dei muri e completamente rifatta la copertura. Anche gli affreschi subirono una ripulitura.
Un altro restauro -ha aggiunto Leopoldo Pozzi,- fu eseguito nel ] 965 quando fu anche strappato un piccolo affresco con l'effigie di Sant' Ambrogio. L'ultimo intervento risale al 1983 quando si cerc, con interventi strutturali coordinati dall'architetto Renato Bazzoni, di contenere la risalita di umidit dal terreno. La basilica romanica dedicata ai santi Pietro e Paolo e l'annesso battistero rappresentano una tra le pi significative testimonianze architettoniche del primo Millennio.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news