LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Ischia. Lo scempio senza fine, tra beffe, tensioni e drammi.
Ciro Cenatiempo
01/02/2010 IL MATTINO



La tempesta delle demolizioni che si sta abbattendo sul mattone selvaggio, colpendo per ora - prima a Procida, poi a Casamicciola - i nuclei familiari che hanno costruito per necessità senza il rispetto delle regole, fa il solletico agli speculatori, sempre in agguato. Le isole sono ancora assediate dai vecchi predatori dell'ambiente. «La follia collettiva dell'ABUSIVismo», come l'ha già definita il sindaco di Forio, Franco Regine, non si ferma. Dilaga. Ma le forze dell'ordine non stanno a guardare. I carabinieri della compagnia di Ischia, guidati dal capitano Andrea Zapparoli, ieri hanno infatti denunciato alla Procura della repubblica - in stato di libertà - ben 45 persone e sequstrato 23 cantieri. Sono tutte accusate di «aver costruito - si legge in una nota - o ampliato, immobili da adibire a uso abitativo, alcuni anche turistico», ovviamente in assenza delle necessarie «relative autorizzazioni amministrative». L'intenso lavoro di intelligence e repressione, per il quale si prevedono ulteriori sviluppi - visto che si stanno rincorrendo le segnalazioni di manufatti in costruzione - ha portato alla scoperta, nelle ultime ore, di ventitré cantieri aperti di recente. Sono così distribuiti: sette nelle zone collinari del comune di Barano, dove si registrano le iniziative fuorilegge di più grave impatto; otto a Casamicciola, proprio nel territorio colpito dall'alluvione dello scorso novembre e ormai devastato dal dissesto idrogeologico; una a Ischia Porto, e sette a Procida. In totale, gli uomini del capitano Zapparoli hanno individuato e sigillato 2.625 metri quadrati di superficie cementificata, che - si calcola - ha un valore potenziale di oltre sei milioni di euro sul mercato immobiliare. Un dato che incrementa la cifra record dei 140mila vani costruiti negli ultimi anni. L'analisi delle mutazioni territoriali si fa sempre più allarmante. «L'attività ha permesso di apporre i sigilli - continua il documento redatto dai militari dell'Arma - non solo ai cantieri allestiti per l'ampliamento di immobili già esistenti, ma anche di bloccare un tentativo di lottizzazione ABUSIVa in atto, e commessa da un costruttore edile dell'isola che, in un territorio panoramico a Barano a probabile rischio idrogeologico, stava costruendo cinque villette indipendenti di piccole dimensioni da destinare a uso turistico». Lo scenario è emblematico e beffardo. I fuorilegge del cemento non solo ignorano la linea dura del procuratore aggiunto Aldo De Chiara e della magistratura che si occupa dei reati contro l'Ambiente; ma, soprattutto, producono effetti umilianti per quelle persone che stanno pagando un prezzo a dir poco altissimo, dopo aver scelto, in un lontano passato, di far fronte alla mancanza di alloggi di prima abitazione, attraverso l'unica strada che sembrava percorribile - la realizzazione di un piccolo manufatto ABUSIVo - su un territorio privo di piani regolatori, stretto nella morsa di undici vincoli, ma anche della storica inerzia alimentata dalla rete di complicità comunali, tra amministratori e tecnici. Una rete sulla quale la Procura continua a indagare. Intanto, in questa prospettiva, la fibrillazione resta molto alta. Oggi alle 18, nella sala del roof garden del bar Calise di Piazza degli Eroi si riunisce in assemblea il Comitato per il diritto alla casa di Ischia e Procida. Il tema dell'incontro? «Nuove iniziative di lotta politica e popolare da assumere per difendere il diritto costituzionale alla prima casa».



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news