LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TORINO - Un ascensore per Palazzo Madama
DIEGO LONGHIN
MERCOLEDÌ, 03 FEBBRAIO 2010 la repubblica - Torino





Nuovo progetto di riqualificazione per il museo finanziato dalle Fondazioni






UN ASCENSORE per Palazzo Madama, una struttura esterna che permette di entrare nella bella caffetteria del museo di piazza Castello dall'esterno. È solo uno dei punti del nuovo progetto di riqualificazione sostenuto dalla Fondazione Crt e dalla Compagnia di San Paolo, che insieme stanzieranno 1 milione e 700 mila euro, partendo però dal recupero dei giardini nei fossati attorno al Palazzo. Il Comune ha già approvato il piano di fattibilità e il tutto si dovrebbe realizzare entro il 2015, con uno step intermedio nel 2011. I primi fondi messi a disposizione dalle fondazioni serviranno a creare un giardino nel cuore del centro, recuperando l'area verde del fossato attorno a Palazzo Madama. Sarà messoa disposizione dei turisti e dei torinesi un piccolo polmone verde con panchine, tavolini, bar e servizi igienici. Un giardino medioevale, con nuovi cartelli, che sarà collegato allo scavo archeologico della Galleria di Carlo Emanuele I, che univa Palazzo Madama a Palazzo Reale, riportando alla luce le vecchie mura romane.

Tutte le aree verdi intorno al palazzo saranno ridisegnate e i due monumenti - quello dedicato al Duca d'Aosta e quello equestre - saranno protetti.

Tra le innovazioni vi sarà la costruzione di un collegamento, ascensore o scala, per garantire un accesso diretto e gratuito ai frequentatori del Caffè Madama anche nelle ore di chiusura al pubblico delle collezioni. Ascensore che dovrebbe comparire nel 2012, anche se è in corso una discussione tra la Fondazione Musei e la sovrintendenza sul progetto da realizzare. «Vogliamo trasformare Palazzo Madama in uno snodo importante della città - spiega la presidente della Fondazione, Giovanna Cattaneo - ed in questo abbiamo trovato la piena disponibilità delle fondazioni bancarie, ad iniziare da Crt». In pratica il punto di partenza di chi vuole scoprire Torino, tanto che verrà spostata davanti alla prefettura, ridisegnando il parcheggio, la fermata del bus turistico "City Sightseeing" L'idea finale è quella di ricostruire la manica che collegava Palazzo Madama a Palazzo Reale. Struttura che diventerebbe un centro di servizio per il polo museale. Ma non solo.

Potrebbero trovare spazio gli uffici turistici, un ristorante e l'ascensore che collega al prestigioso bar interno al Museo.

«Un progetto molto interessante - sostiene l'assessore alla Cultura, Fiorenzo Alfieri così si porterebbe a compimento il restyling di piazza Castello, mettendo a disposizione non solo dei turisti, ma di tutti i torinesi nuove aree, oltre ai giardini del fossato»



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news