LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

URBANISTICA. Obiettivo 40mila residenti e la costruzione di nuovi vani abitabili.
Antonio Orza
03/02/2010 IL MATTINO




Sarno. Obiettivo 40mila residenti e la costruzione di nuovi vani abitabili. L'assessore all'urbanistica e pianificazione del territorio, Valerio Musco, illustrerà oggi le linee guida del Puc. Dopo le dimissioni, non senza polemiche, dell'architetto Stefano Boeri, l'amministrazione Mancusi getta le basi per la redazione del Piano urbanistico comunale. «La nostra città - si legge nel documento a firma dell'assessore Musco - ha grosse potenzialità che fino ad oggi non ha potuto esprimere, quali nuovo ospedale, area industriale, centro di protezione civile, scavi archeologici di Foce, Duomo di Episcopio, Borgo San Matteo, Circumvesuviana, ferrovie dello Stato. Potenzialità che se supportate da una rete di infrastrutture adeguata, darebbero alla nostra città i connotati di una città a prevalente vocazione turistica. Una scelta che porterebbe ad un sensibile incremento demografico nel giro di pochi anni, tale da poter raggiungere l'obiettivo di 40mila residenti rispetto ai 31mila attuali, con la conseguente necessità di nuovi vani abitabili». Secondo l'assessore la nuova edificazione dev'essere improntata su un'edilizia convenzionata. «La crisi economica che attraversa la nostra città - scrive ancora Musco - non consente più l'acquisto di un'abitazione a 2.500-3.000 euro al mq. Un'amministrazione attenta in fase di pianificazione urbanistica non può non tener conto di questo problema». Quale soluzione al problema? L'assessore indica la strada dell'edilizia convenzionata pubblico-privato.«La creazione e la individuazione di tre aree o comparti dove costruire i nuovi vani, autosufficienti dal punto di vista urbanistico, con tutte le infrastrutture necessarie, potrebbe essere la soluzione ottimale. In questo discorso si innesta il recupero del centro storico. I nuovi vani sostituirebbero quelli fatiscenti e pericolanti del centro storico, che andrebbero abbattuti, per realizzare infrastrutture ed in particolare parcheggi, o recuperati e trasformati in locali artigianali e commerciali». Per una città a vocazione turistica, l'assessore propone di individuare alcune aree per la nascita di bad & break fast e country house. «In località Foce ed Episcopio, via Sant'Eramo e via Bracigliano, sarebbe interessante individuare aree da riservare alla nascita di agriturismi, piccoli bed & break fast e country house a conduzione familiare, nella misura in cui l'amministrazione riuscisse ad inserire la nostra città in un percorso turistico collegato a Pompei, costiera amalfitana, Ischia, Capri». Zone agricole. Il programma di fabbricazione (1972) è l'unico strumento urbanistico vigente. «Si deve prendere atto che il Pdf era uno strumento valido per la realtà del tempo. Oggi la gran parte della popolazione non è più contadina. Il principale compito resta comunque quello di salvaguardare i terreni agricoli fertili e non abbandonarli». La frazione di Episcopio meta di un turismo didattico-scientifico. «Una scelta del genere porterebbe vantaggi economici e socio culturali per l'intera comunità. Altro passo fondamentale, riqualificare tutto il centro storico di Episcopio e trasformare l'ex ospedale Villa Malta in sede distaccata di una delle facoltà di geologia e ingegneria»



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news