LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Ancona. Niente fondi, piazza Cavour a rischio
04 febbraio 2010, CORRIERE ADRIATICO




Non sarebbe nell’elenco regionale per l’anticipo dei soldi Fas. Per il Congresso forse si sistema il verde

Ancona La nuova piazza Cavour non ci sarà per il Congresso eucaristico del prossimo anno. E se sarà tappa della speciale Via Crucis da mare a mare lo sarà più o meno così, non con la nuova pavimentazione. “Il rischio c’è”, annuncia l’assessore ai lavori pubblici Andrea Ambrogini. La novità è emersa l’altra sera, nel summit tra lo stesso Ambrogini e l’assessore all’urbanistica Paolo Pasquini, al termine del consiglio comunale. La questione sarebbe da verificare nei dettagli, ma - così è emerso all’incontro - la Regione non avrebbe previsto piazza Cavour tra le opere per cui è possibile anticipare i fondi Fas, rinviati al 2011. E invece l’amministrazione contava proprio su questo - oltre che sugli introiti privati della trasformazione dell’ex Enel di via San Martino - per procedere con i lavori.

Adesso si riapre del tutto la questione economica. Gli assessori si sono dati tempo una settimana per verificare la situazione e i tempi, poi sarà necessario assumere una decisione definitiva. Anche perché piazza Cavour, insieme a San Martino e PalaVeneto, era i tre progetti su cui il Pd ha chiesto all’amministrazione di procedere in maniera spedita. Già l’amministrazione ha annunciato di voler procedere prima con il Dorico e solo poi con il PalaVeneto, ora la possibile tegola su Cavour.

Il progetto resta, ma...

Le linee di fondo sembrano esserci. L’idea è di procedere comunque con un progetto fatto dagli uffici del Comune. Si parte dal progetto già approvato dalla soprintendenza, che potrebbe però subire aggiornamenti e che, a questo punto, potrebbe essere realizzato a stralci, in mancanza dei fondi Fas. “Una volta verificato il progetto potremmo concentrarci sulla riqualificazione del verde, senza intervenire per ora nel resto degli interventi”, spiega Ambrogini. “Avevamo pensato di utilizzare anche i fondi dell’articolo 29 sull’ex Enel di via San Martino (che vanno rinvestiti nelle aree adiacenti l’intervento; ndr), potremmo comunque trovarci in difficoltà ad appaltare i lavori entro l’anno”, aggiunge l’assessore.

Il concorso per l’arredo

Subito, però, verrà lanciato un concorso di idee sull’arredo, per trovare un filo conduttore della passeggiata da mare a mare Passetto-porto. Concorso che quindi non riguarderà il restyling della piazza in sé, ma che riguarda gli elementi distintivi di tutti i luoghi che ricadono nella passeggiata, quindi anche corso Garibaldi.

L’assessore Pasquini vorrebbe avere i risultati del concorso già per giugno, per procedere in maniera spedita. Fuori dai giochi Cavour, il vincitore del concorso di idee potrebbe avere come premio la possibilità di progettare piazza della Repubblica, su cui finora nessuno ha mai messo mano.
alessandra camilletti,



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news