LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA - Aventino, maxi-abuso sulla terrazza
CARLO ALBERTO BUCCI
VENERDÌ, 05 FEBBRAIO 2010 LA REPUBBLICA - Roma





In cima a un palazzo spunta un appartamento: denunciata una società



LE SIEPI sul terrazzo vorrebbero nascondere l'appartamento abusivo. Reato perpetrato su una delle terrazze più belle dell'Aventino, area di particolare pregio in un paesaggio inviolabile. Ma l'appartamento illegale innalzato in cima al palazzo di via Baccio Pontelli numero 14 non è passato inosservato all'occhio attento degli abitanti del rione che dal 2004 si battono contro lo scempio. E neanche all'occhio digitale presente sull'aereo che il 9 luglio 2003 ha sorvolato e fotografato la terrazza. Immortalandola completamente vuota. La domanda di condono presentata dai proprietari (Compagnia S. Marco srl)è chiaramente irricevibile:è il 31 marzo 2003 il termine ultimo nel quale può essere condonato un abuso. Eppure quei 200 metri quadri stanno ancora lì, impuniti. Solo perché dall'Ufficio condono edilizio (Uce) non si decidono a respingere la domanda.

«Quello di Baccio Pontelli è uno dei casi più clamorosi nel centro storico - spiega il presidente del primo Municipio Orlando Corsetti - che conta almeno un centinaio di situazioni analoghe». Il segretario generale del Campidoglio ha imposto alle ex circoscrizioni di fermare le demolizioni se sono pendenti domande di sanatoria. «L'iter della pratica amministrativa arriva fino all'Uce. E lì - continua Corsetti - si blocca: in alcuni casi non riusciamo neanche a sapere se la richiesta di condono è stata presentata». Centinaia di domande chiaramente taroccate.

Ma l'ufficio di via di Decima non le respinge ufficialmente. Quindi non si può demolire. «L'assessore all'Urbanistica Marco Corsini si è impegnato per il primo Municipio, dove è rarissimo riscontrare casi di abuso per necessità» racconta il minisindaco.

«Così all'Uce ci hanno confermato che la richiesta di sanatoria su via Pontelli c'è. E che è palesemente irricevibile. Ma se non arriva la reiezione, abbiamo le mani legate». Il tempo passa, l'abusivo rimane in cima al palazzo e intanto c'è il rischio che il reato penale venga prescritto (come è accaduto a via Pontelli) o che al Senato arrivi la proposta di un nuovo condono. Quel pericolo è stato scongiurato il 2 febbraio dal presidente della commissione Affari costituzionali, Carlo Vizzini, che ha bocciato l'emendamento del senatore Carlo Sarro al decreto "milleproroghe". Sottolinea Massimo Miglio, che guida la squadra antiabusvismo della Regione: «La legge 326 è stata pensata in modo che dopo il 31 marzo 2003 nessun abuso fosse più tollerato. Il legislatore ha inserito infatti la procedura semplificata per demolire dopo quella data. Ma questa norma fondamentale è stata per lo più disattesa». Il tempo lavora a favore dell'illegalità. E i proprietari degli appartamenti d'oro nel cuore di Roma sognano il quarto condono.



news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news