LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LUCCA. Edilizia, aumenta il caos
ALESSANDRO TAMBELLINI
SABATO, 06 FEBBRAIO 2010 il Tirreno - Lucca





Lunedì sarà discussa in consiglio la procedura di valutazione ambientale strategica per il rifacimento dello stadio Porta Elisa. Ormai la programmazione urbanistica è sotto il segno delle contingenze e delle emergenze.
Nel luglio del 2008, sono stati finalmente resi noti i dati delle quantità edificate e viene a galla quel che tutti sospettavano: in cinque unità territoriali, per l’edilizia residenziale, si è costruito più (anche del 150%) di quanto previsto dal piano strutturale. Chiaro, a quel punto, che piano strutturale e regolamento urbanistico non sono in linea, come invece dovrebbero per legge; altrettanto chiaro che si sarebbe dovuto ricostituirne la concordanza adeguando il regolamento al piano. Era ciò che avrebbe dovuto fare un’amministrazione responsabile il settembre 2008 e il luglio del 2009, in cui è stata sospesa la validità delle erronee previsioni.
Ragione avrebbe voluto, quindi, che prima della conclusione della sospensione si approvasse una variante al regolamento urbanistico che ne ristabilisse l’allineamento col piano strutturale, oppure che si varasse rapidamente un nuovo regolamento continuando a seguire le previsioni del piano nelle zone in cui ciò era possibile.
Invece si è deciso di apportare una corposa variazione quantitativa, dichiarata di “piccola entità”, al dimensionamento insediativo delle Utoe di piano strutturale, spostando le quantità edificabili residue dalle zone non sature a quelle sature. Lo scopo potrebbe sembrare quello di andare incontro a coloro che avevano depositato la richiesta di concessione prima del 28 di luglio 2008, cioè prima che fossero resi noti gli sforamenti. Il tutto, non si sa bene con quale interpretazione del diritto, perché assegnerebbe benefici ad alcuni (chi ha fatto prima) e li negherebbe ad altri (chi ha tardato).
Per poter tradurre questa incomprensibile strategia in un provvedimento amministrativo, si approva il 15 dicembre una relazione di monitoraggio (doveva essere pronta entro il 15 di settembre) secondo la quale sono disponibili ancora circa alcune decine di migliaia di mq. di quantità residenziale. Resta da vedere, tra l’altro, se l’amministrazione intende riservare questa disponibilità anche per i piani attuativi (come quello di Viale Einaudi) ormai decaduti “per legge”. Lo sapremo all’epoca dell’ adozione della cosiddetta variante di manutenzione la quale, bene che vada, sarà pronta ad aprile (doveva essere adottata entro la fine del 2009). Di questo passo diventa una chimera il nuovo regolamento entro la fine del 2010. Intanto continua l’efficacia della vecchia disciplina (è stata rilasciata una concessione per una sessantina di nuovi appartamenti a Pontetetto, in una strada dove appena ci si scambia con due auto).



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news