LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Scalo Farini come Manhattan: per fare il mega parco spuntano grattacieli di 30 piani
di Chiara Campo
articolo di martedì 09 febbraio 2010 IL GIORNALE




Ancora polemiche nel Pdl sul Piano di governo del territorio: il via libera al Central Park imporrebbe di costruire in altezza
Una piccola Manhattan. Con un polmone verde di oltre 350mila metri quadrati, sul modello di Central Park, e tutto intorno grattacieli: dieci da cinquanta piani, oppure quindici da trenta piani. Tanto per rendere l’idea, e al ribasso. Perché, secondo ipotesi più «estreme» (se si potrà costruire cioè con un indice volumetrico del 2.14 al metro quadro invece che dello 0.85), allora con la fantasia si potrebbe volare piuttosto a Dubai, e ad una skyline di 18 grattacieli da 50 piani. Senza fare tanta strada, basterà prendere la metropolitana fino all’ex Scalo Farini e al maxi-progetto di Comune e Ferrovie dello Stato per trasformare un’area di 650mila metri quadrati. Il futuro in verticale del quartiere è allacciato a quello del Piano di governo del territorio, che ieri si è arrestato di nuovo proprio sul progetto che, realizzato, potrebbe accogliere fino a 13mila abitanti. Ennesimo vertice a Palazzo Marino tra il sindaco Letizia Moratti, i consiglieri e i coordinatori cittadini del Pdl Luigi Casero e Maurizio Lupi. Sul tavolo il malloppo di emendamenti di maggioranza al Pgt: l’ordine di scuderia è di ritirarli per convincere anche l’opposizione che il Pdl c’è, ed è ora di spostare lo scontro dai mille e passa documenti ostruzionistici a quelli di contenuto (vedi: il tunnel per Expo, housing sociale, parco sud). Ma il capofila della «fronda» che rema contro, Vincenzo Giudice, insiste sul 100 per cento di superficie a verde a Farini o almeno «sulla riduzione delle volumetrie: ogni accordo di programma è rivedibile, è successo per Citylife o le ex Varesine», insiste. Ma la posizione del sindaco è chiara: con Fs c’è un’intesa firmata due anni fa, il 60% di spazio verde che era previsto come giardini condominiali o servizi diventerà dopo le pressioni del Pdl un unico grande parco. Ma senza tagli alle volumetrie. E lo sviluppo ovviamente si sposta verso l’alto. «Sarà una piccola Manhattan? Non abbiamo paura dei grattacieli - conferma l’assessore all’Urbanistica, Carlo Masseroli - e certo neanche le migliaia di milanesi che fanno la fila per ammirare il nuovo Pirellone bis. Tanto più il verde sarà compatto, tanto più lo sviluppo sarà in alto. Ma assicuro che l’indice sarà dello 0.85. E si potrebbe realizzare un progetto di palazzine di quattro piani, mantenendo le volumetrie previste, come è già stato simulato dagli uffici». Tant’è, al momento Giudice non intende ritirare il suo emendamento su Farini, che è sostenuto anche dal Pd, e nemmeno gli altri («dal coordinatore regionale Guido Podestà non mi sono arrivate indicazioni di un accordo raggiunto»). Il capogruppo del Pdl Giulio Gallera avverte: «La linea del partito è stata chiara, chi non la segue ne pagherà le conseguenze». Il Pd non sta alla finestra: già ieri dopo il volantinaggio di Giudice in aula con le cifre e le diverse versioni della futura skyline meneghina - non volendosi alzare troppo in alto, sui 260mila metri quadri di superficie edificabile si potrebbero costruire 62 grattacieli da 15 piani - il capogruppo dell’opposizione Pierfrancesco Majorino avverte: «È l’ennesimo macigno sulla strada del dialogo, se non si rivedono le volumetrie. Se le cose continuano così il Pgt verrà approvato dopo le elezioni del 2011». A un’ora dall’inizio della seduta, che era convocata fino a mezzanotte, il Pd ha abbandonato l’aula facendo cadere il numero legale. Il pacchetto di 1.276 emendamenti rimasti da discutere (compresi quelli della maggioranza) è ancora al suo posto.



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news