LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Progetti bocciati e soldi finiti il flop delle archistar. Stop al 60% delle opere, Roma città più volubile
ORAZIO LA ROCCA
LUNEDÌ, 15 FEBBRAIO 2010 la repubblica - Cronaca



ATTUALITÀ








ROMA - Edifici pubblici progettati ex novo dopo un regolare concorso ma mai realizzati. Nuove piazze rimaste solo sulla carta; periferie urbane, centri storici e complessi di grande valore artistico mai restaurati, pur essendo stati inseriti in programmi di recupero finanziati con gare di appalto. Stessa sorte per nuovi complessi sociali come scuole, ospedali, musei, centri culturali rimasti lettera morta a dispetto di pianificazioni promosse da concorsi statali. Italia paese dell'architettura «fantasma, assente, mai nata».

Che non ha mai visto la luce pur essendo stata pianificata con concorsi statali regolarmente eseguiti e vinti, in molti casi, da architetti di fama internazionale. Uno sfregio alla cultura architettonica fatto anche di sprechi di risorse e di talenti, che per la prima volta viene portato alla ribalta in un'inchiesta del "Giornale dell'Architettura" (Allemandi editore). Nel suo genere, una indagine choc perché trai maestri «sacrificati» figurano archistar come Mario Botta, Massimiliano Fuksas, Zaha Hadid, Arata Isozaki, David Chipperfield i cui progetti negli ultimi anni sono stati accantonati per i motivi più svariati (cambiamenti politici, ricorsi, improvvisa mancanza di fondi, variazioni di procedure), senza essere sostituiti da opere dello stesso livello.

Nell'inchiesta - condotta dall'architetto Luca Gibello, redattore capo del "Giornale dell'Architettura" - sono stati analizzati i concorsi realizzati dal 1999 al 2009 in quasi tutte le regioni italiane per un totale di 1987 gare d'appalto, di cui 768 concorsi di progettazioni (opere eseguibili subito dopo la gara d'appalto) e 1.219 concorsi di idee. «Circa il 60 per cento di questi progetti- scrive Gibello - non sono stati mai portati a termine per indecisioni amministrative, mancanza di coperture finanziarie o, più frequentemente, per ribaltoni politici». Ma - a volte - anche per motivi estetici, come succede a Venezia, dove il sindaco Massimo Cacciari ha bloccato la riqualificazione di piazza Barche a Mestre, realizzata dallo studio Arbau, «perché non gli piaceva il progetto». La città col più alto numero di flop architettonici è Roma, dove l'attuale amministrazione di centrodestra - stando all'inchiesta - ha bloccato 14 dei 15 progetti approvati dalle precedenti coalizioni di centrosinistra. Tra le opere «cancellate» il Campidoglio 2 (Studio Altieri-MCArchitects).

Stessa sorte per la nuova sede della Provincia di Bergamo disegnata dall'architetto Arata Isozaki; per il Museo Archeologico Provinciale di Bari (Cesare Mari), per il Museo Betile dell'Arte Nuragica di Cagliari di Zaha Hadid. A Milano spicca la bocciatura della Biblioteca europea di cultura e informatica; a Torino quella della Bibliotecae centro culturale;a Verona (Polo culturale ex Ansaldo);a Reggio Calabria (Città dell'Arta); a Locri (Cittadella scolastica di Mario Botta) o Siena (Nuovo Stadio) e in decine di altre città grandi e piccole. «È lo scandaloso risultato di politiche urbanistiche politicamente approssimative», accusa Carlo Olmo, direttore del "Giornale dell'Architettura", il quale lamenta che «simili scempi sono solo italiani. Se in Germania va regolarmente in porto oltre il 90 per cento dei progetti pubblici approvati, un motivo ci sarà».



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news