LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

L'Italia delle emergenze. Un problema? Ecco il commissario. E sono migliaia
15 FEBBRAIO 2010, LA PROVINCIA DI COMO/SONDRIO


Governi di destra e sinistra fanno ricorso a delegati con poteri straordinari per risolvere le inefficienze

roma L'Italia, Paese delle emergenze? Dal numero dei Commissari straordinari o delegati nominati, in modo bipartisan, dai governi di centrosinistra e di centrodestra negli ultimi quindici anni per gestire emergenze reali ma anche "ordinarie" inefficienze, spesso causate dall'immobilismo degli enti locali, sembrerebbe proprio di sì.
Mascherare con l'emergenza situazioni che non lo sono, perché non si riescono ad affrontare con gli strumenti ordinari (per la farraginosità di alcune leggi, la malaburocrazia e l'incapacità dei governi locali) appare una prassi ricorrente e ormai consolidata. Una patologia tutta italiana.

Tutte emergenze
Dalle ricostruzioni post-terremoto in Irpinia, a quelle più recenti, alla "mucca pazza", al passante di Mestre, alla crisi dei rifiuti in Campania (nella foto), al rilancio dell'Unire (ente nazionale per l'incremento delle razze equine), al moto ondoso di Venezia. Tutto diventa causa scatenante di "crisi", più o meno bisognose di una cornice di interventi straordinari. E ogni emergenza, anche se non tutte possono definirsi tali, hanno avuto negli anni un commissario, con alterne fortune.
C'è bisogno di un Commissario per l'ampliamento della base militare americana di Vicenza? Il 13 luglio 2007, il governo Prodi nomina l'ex ministro Paolo Costa per il «Dal Molin». Il metodo non cambia, se cambia governo. Nel 2010, ad esempio, tra le tante ordinanze emanate, il governo Berlusconi nomina un commissario straordinario per la «Grande Brera». Il Commissario, Mario Resca, ha il compito di trasferire l'Accademia milanese nella caserma di via Mascheroni e organizzare il polo museale.
E' questa la via per realizzare le opere anche per "grandi eventi", i mondiali di ciclismo e i mondiali di nuoto. Anche per il vertice G8 alla Maddalena a Roma si decide che è necessario un Commissario.

La somma d'incarichi
Guido Bertolaso, tra la crisi dei rifiuti in Campania e il terremoto dell'Aquila, somma così incarichi su incarichi. C'è una ipertrofia dei compiti della Protezione civile, sostengono i critici di Bertolaso.
Ma quanti Commissari straordinari ci sono in Italia? Un dato ufficiale nessuno è in grado di fornirlo. Non perché "segreto", spiegano al ministero di Brunetta. Sta di fatto che un dato ufficiale sui commissari e sul personale della pubblica amministrazione distaccato in queste strutture nessuno sembra conoscerlo. Nel 2005, un'inchiesta de Il Sole 24 ore metteva in luce l'esistenza di «diecimila commissari per l'ordinaria emergenza».
La Campania, dove l'emergenza rifiuti è iniziata quindici anni fa, è un paradigma perfetto delle emergenze. Ma anche un caso tutt'altro che isolato (se si pensa alle regioni in cui la Sanità è commissariata per il deficit miliardario da anni, come il Lazio). In quindici anni, dal 1994 al 2009, per l'emergenza rifiuti si sono avvicendati ben otto commissari. L'ultimo è stato proprio Bertolaso, chiamato a gestire la fase più acuta della crisi.

Il caso campano
L'emergenza in Campania è stata superata e chiusa con un decreto. Quanto è costata? Il fenomeno dell'emergenza rifiuti - si legge in un rendiconto del 2007 del Procuratore generale della Corte dei Conti, Claudio De Rose - può essere riassunto nei suoi punti cruciali così: una spesa totale (e la crisi non era ancora finita, ndr) di 1,8 miliardi di euro, il 21 % dei quali per stipendi e funzionamento delle sedi. Sul Commissariamento, il Procuratore della Corte dei Conti parla di «situazione di estrema gravità, il cui tratto generale è costituito da una struttura organizzativa ad hoc, che non si giustifica più con gli originari caratteri dell'eccezionalità e si configura invece come una complessa e duratura organizzazione extra ordinem, che si affianca a quella ordinaria, bloccandone l'operatività».
Archiviata la crisi della spazzatura, a Napoli, in Campania c'è ancora bisogno di Commissari. Il Teatro S. Carlo, recentemente inaugurato alla presenza del Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, è gestito dal Commissario straordinario, Salvatore Nastasi. Anche gli scavi archeologici di Pompei, sono affidati da qualche anno alla figura di Commissario straordinario. All'ex prefetto di Napoli Renato Profili, deceduto tempo fa, è subentrato Marcello Fiori.

L'"emergenza" Expo
Da Nord a Sud, la musica non cambia. Anche a Milano, per l'Expo 2015, sono stati affidati poteri straordinari di Commissario al sindaco Letizia Moratti. Qualche giorno fa, prima che scoppiasse la bufera giudiziaria sugli appalti per il G8 alla Maddalena, il Capo della Protezione civile, Guido Bertolaso, aveva smentito le voci di un suo possibile incarico anche per l'Expo.

http://swap.mediaon.it/SWAP/Como/GiornaleOnLine/giornale_articolo.php?id_pagina=48172&pagina=4&versione=testuale&zoom=&id_articolo=276478


news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news