LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Case, negozi e asili nido così rinasce l'ex mercato
RAFFAELE NIRI
18 febbraio 2010, LA REPUBBLICA

In primo piano

Via libera al progetto, cantieri aperti a fine anno



AGGIUNGI duecento metri per i vigili, trova centotrenta metri quadri per le ambulanze, tieni stabile il numero degli appartamenti («non uno oltre i trentatré già previsti nel piano» è stato il monito di Mario Margini), non modificare nemmeno di un metro il punto qualificante del progetto, la casa dello studente grande cinquemila metri quadri, bellissima ma poco redditizia dal punto di vista della quadratura dei conti. Sembra il "gioco del quindici" questo project financing per corso Sardegna che ieri mattina ha trovato una quadra (quasi) definitiva: presentato il Puo (ignobile acronimo: significa Progetto urbanistico operativo) il penultimo giorno dell'anno al Comune, entro la fine di marzo il piano - che Repubblica è in grado di anticipare - arriverà all'approvazione del consiglio comunale. C'è già un doppio, fondamentale assenso preventivo: la Provincia ha detto ok per la parte idraulica, la Sovrintendenza alle Belle arti ha chiesto la salvaguardia di metà dei manufatti esistenti. Così, ad esempio, i negozietti che si affacceranno su corso Sardegna (complessivamente quattromila metri quadri) troveranno posto nei vecchi stalli degli operatori del mercato all'ingrosso, salvando le antiche strutture. Tagliando a metà, orizzontalmente, l'antico spazio del mercato, la parte più vicina a corso Sardegna resterà in piedi, mentre la parte sul retro verrà demolita, e lì troveranno spazio residenze e Casa dello studente.

L'architetto Egizia Gasperini, che sovrintende al project financing vinto dalla Rizzani de Eccher, ha discusso a lungo con i tecnici del Comune come far venire il gioco del quindici, come trovare una quadra nella destinazione degli spazi. Con due supermercati di medie dimensioni o uno di grandissime sarebbe tutto risolto, ma anche su questo il Comune non si muove di una virgola: c'è spazio solo per una media struttura (quindi mille metri quadri al massimo) "con trasferimento di licenza". Tradotto, significa che neanche questa volta Esselunga riuscirà ad aprire a Genova (dove non ha licenze, a meno che - cosa sommamente improbabile - ne acquisti una dai diretti concorrenti): se la giocheranno - dicono i "bene informati" - Conad, Basko e forse Dì per dì, cioè Carrefour.

Il piano definitivo è riassunto nella tabella: cinquemila metri quadri di verde attrezzato e impianti sportivi, altrettanti per la Casa dello studente, quattromila per il centro diagnostico della Bassa Valbisagno, quattromila metri quadri di pubblici esercizi e negozi di vicinato (compreso un grande ristorante self service dove si entrava al mercato), due asili nido (per 120 bambini), la nuova sede del Teatro Garage, la sezione dei vigili e il centro di aggregazione giovanile gestito dal Municipio, la sede delle assistenti sociali e 1500 metri di centro sportivo e palestre.

«Ovviamente - spiega Margini - ne parleremo ancora con i cittadini e gli operatori della zona. Una cosa è chiara: corso Sardegna ha perso un motore e ne stiamo montando un altro, nuovo di zecca». L'apertura dei cantieri? «Spero settembre, comunque dipende dall'operatore che ristrutturerà l'area e non da noi. Ma siamo ottimisti».



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news