LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA - Pantheon, via ai lavori di restauro
Maria Grazia Filippi
Messaggero (Roma) 18/02/2010

I primi ponteggi sono apparsi ieri pomeriggio sotto la pioggia battente che però non ha fermato la curiosità di romani e turisti. Ma poi il Pantheon sarà tutto impacchettato e lo sarà per sei mesi. Interventi straordinari? Tutt'altro è manutenzione ordinaria del tetto. Niente paura dunque per il Pantheon, il tempio di tutti gli dei che i romani chiamano affettuosamente la rotonda dal nome della piazza che lo circonda. Malgrado la veneranda età fu costruito in età augustea e restaurato in epoca adrianea dopo un'incendio il Pantheon non corre rischi e i ponteggi apparsi nella giornata di ieri stanno ad indicare l'inizio di una tranche di lavori di manutenzione ordinaria che riguarderà le coperture. «Non appena abbiamo avuto la disponibilità dei 500 mila euro circa di finanziamento dai fondi ordinari per i restauri, li abbiamo subito impiegati spiega la soprintendente ai beni architettonici della capitale Federica Galloni si tratta di un intervento sulla copertura del pronao che avevano bisogno della consueta manutenzione. Diciamo che puntiamo ad utilizzare i fondi per gli interventi ordinari per non evitare di dover poi affrontare quelli straordinari». Buona la situazione generale del monumento romano che dal VII secolo è diventato una chiesa cristiana dedicata a Santa Maria ad Martyres. «Come tutto il nostro patrimonio storico artistico assicura la soprintendente. Anche il Pantheon ha bisogno di una costante attenzione e di continui interventi di piccola manutenzione. Anche questa volta procederemo secondo le norme con lavori presieduti da una commissione di esperti della soprintendenza». Per nessuna delle tante preziose architetture della città, secondo la Galloni, sono da segnalare situazioni di pericolo. «Dopo il terremoto del 6 aprile abbiamo controllato tutta la situazione e non abbiamo riscontrato anomalie. Recentemente ci sono stati piccoli interventi a San Gregorio al Celio per il cedimento di una trave, a Sant'Alessio e a Sant'Ignazio dove un'infiltrazione d'acqua era arrivata a minacciare i dipinti». Cosa serve dunque alle straordinarie architetture di Roma? «Serve un controllo continuo soprattutto per le infiltrazioni d'acqua, che sono il pericolo maggiore, e per l'umidità. E' ovviamente, tanta pulizia per le facciate, continuamente intaccate dallo smog e dalle intemperie». Il Pantheon rimarrà circondato dai ponteggi per un periodo di sei o otto mesi. «Sarebbe stato mealio intervenire in primavera o in estate conclude la soprintendente i lavori possono essere effettuati sicuramente in maniera più agile. Ma la nostra filosofia è impiegare i fondi non appena arrivano, per evitare qualsiasi possibilità che si disperdano. Quindi abbiamo cominciato subito». E pazienza se piove.



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news