LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FIRENZE - I progetti di Casamonti e Isozaki guardateli: tanto hanno già perso
VENERDÌ, 19 FEBBRAIO 2010 LA REPUBBLICA - - Firenze





L´auditorium alle Cascine come l´avevano pensato i due sconfitti eccellenti

Nelle intercettazioni sfoghi e sospetti "Ha vinto l´amico di Veltroni"

L´Auditorium delle Cascine. Il nuovo teatro che tra qualche anno sostituirà il Comunale. Il Tempio della Musica che con la sua presenza grandiosa caratterizzerà per i futuri decenni il paesaggio delle Cascine tra la Leopolda e i pratoni che fiancheggiano la riva destra dell´Arno. In questi giorni del parco a tema si riparla anche in chiave polemica, perché nelle intercettazioni relative all´inchiesta sugli appalti del G8 i rappresentanti delle cordate perdenti parlano tra loro del progetto che si è aggiudicato l´appalto elencandone difetti e limiti, arrivando addirittura ad ipotizzare che il vincitore abbia avuto un solo grande merito «quello di essere amico di Veltroni». Il progetto scelto è quello di Paolo Desideri (foto al centro), che ha inserito il teatro in uno spazio che fa da cerniera tra le pietre medicee e il verde delle Cascine. Due sale: il vero e proprio teatro d´opera, 1800 posti disposti su un piano inclinato che entra sotto terra, un´altissima torre scenica che permette veloci cambi di scenografie sia in orizzontale che in verticale, gallerie senza parapetti; l´auditorium per i concerti sinfonici, 1.100 posti; una cavea all´aperto per 2600 spettatori. Per la prima volta oggi i lettori del nostro giornale possono vedere anche gli altri due progetti, quello di Marco Casamonti arrivato secondo (in alto a sinistra) e quello di Isozaki che è arrivato al terzo posto (in alto a destra), in modo da metterli a confronto con l´Auditorium che verrà effettivamente costruito e che, secondo le previsioni del sovrintendente Giambrone, dovrebbe essere inaugurato il 28 aprile 2011, forse con una messa in scena di Aida. Casamonti punta sull´effetto mimetizzazione, con una fitta copertura verde che mantiene uno spazio vitale aperto alla città e non chiude il collegamento tra dentro e fuori. E´ invece ondulato e mosso il teatro immaginato dal Isozaki, un edificio formato da un insieme di volumi interconnessi tra loro. Quello che sarà e quello che poteva essere. La scelta ormai è fatta e non si torna indietro.



news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news