LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PRATO. Dalla vecchia fabbrica al futuro. Presentato il progetto della nuova Camera di Commercio con piazza e auditorium
ALESSANDRA AGRATI
VENERDÌ, 19 FEBBRAIO 2010 IL TIRRENO - Prato







Longo: «Vogliamo che sia la casa di tutta la città»


Primo passo concreto per la nuova sede della Camera di commercio; il 5 febbraio è stato pubblicato il bando di gara europeo per l’appalto dei lavori con chiusura il 29 marzo. L’inizio è previsto fra aprile e maggio e la conclusione entro il 2012. Il progetto è innovativo per più aspetti.
Intanto perché una vecchia fabbrica fra via del Romito e via Baldanzi sarà in parte destinata ad uso pubblico, poi per l’utilizzo di materiali innovativi e rivisitati e un’attenzione particolare al risparmio energetico e all’impatto ambientale. «Con questo progetto iniziato dalla precedente giunta - ha spiegato il presidente della Camera di Commercio Carlo Longo - abbiamo deciso di ristrutturare un edificio di archeologia industriale e nel contempo di dare anche nuovi spazi verdi e di aggregazione alla città. Sarà la casa di tutte le imprese e della cittadinanza».
Il progetto per un valore base di 12,5 milioni di euro, curato dallo studio pratese Mdu architetti da Favero& Milan Ingegneria e Seti Ingegneria, infatti, coniuga il passato con il futuro valorizzando un edificio vecchio, ma dandogli una veste moderna. «La nostra idea - ha spiegato Valeri Barberis - parte da un recupero di uno spazio molto grande che oltre a comprendere l’edificio prevede anche un parco su via Valentini e una corte interna a disposizione di tutti». La fruibilità è sicuramente l’elemento caratterizzante, oltre all’auditorium di 400 posti anche i corridoi e la sala polivalente sono state progettate per essere sfruttate con eventi di vario tipo. L’intera area si estende su 7000 metri quadrati. L’edificio interessato è quello sull’angolo far via del Romito e via Baldanzi, la struttura esterna verrà ricoperta di una rete metallica che ricorda i disegni del tessuto pratese. L’ingresso su via Pelagatti manterrà la forma della vecchia fabbrica, da qui si accederà in una corte interna, della dimensione di piazza delle Bigonce attrezzata con percorsi pedonali, corridoi verdi, parcheggio scoperto e parcheggio interrato. La sala del Consiglio, che si affaccia su via del Romito, sarà caratterizzata da una finestra enorme che permetterà una vista fino alla cupola di Santa Maria delle Carceri, mentre per chi sta fuori sarà possibile intravedere la struttura interna dell’edificio. I materiali utilizzati sono ancora una volta in equilibrio fra passato e futuro: il vetro Uglas, nata negli anni’70 ma oggi rivisto completamente e la lamiera ossidata. Innovativa anche la parte di progettazione degli impianti che sfrutta le energie rinnovabili; dai pannelli solari alla geotermia fino ad impiegare. Per la prima volta a Prato, il sistema di raffreddamento Solarcam.”



news

20-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 20 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news