LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

L'Abruzzo tifa L'Aquila per Capitale europea della cultura nel 2019
cr. re.
Il Centro 20/2/2010

Presentata la candidatura, già altre due città in lizza
Chiodi assicura: «Dal governo un assenso di massima»

MILANO. Parte ufficialmente la candidatura dell'Aquila Capitale europea della cultura 2019. A presentarla alla Bit (Borsa nazionale del turismo) sono il presidente della Regione, Gianni Chiodi, l'assessore regionale alla Cultura, Mauro Di Dalmazio e la presidente della Provincia dell'Aquila, Stefania Pezzopane. «E' una candidatura che di fatto apre una nuova stagione per l'Abruzzo che esce dalla cultura del campanile di 305 comuni e quattro province ed entra in una nuova dimensione fatta di unità d'intenti e obiettivi Comuni», commenta Chiodi. Ufficialmente il bando per la scelta della Capitale d'Europa della cultura verrà aperto nel 2012, ma già da diverse città stanno arrivando le proposte, fra queste figurano Bari, Brindisi e appunto L'Aquila. «Abbiamo avuto dal governo un assenso di massima che si è materializzato con una lettera del sottosegretario Gianni Letta e del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi», svela il governatore, «questo per noi rappresenta un buon inizio, ma c'è ancora molta strada da fare per riuscire a rispondere a tutti i requisiti del bando che uscirà tra due anni e per convincere la giuria che farà la scelta nel 2013». Una spinta in questo senso arriva subito dal deputato Pierluigi Mantini (Udc) con un appello al ministro Bondi affinché sia accolta la richiesta di deroga in sede europea per la candidatura unica e unitaria della città dell'Aquila con l'ausilio delle altre città concorrenti. L'assessore Grandi eventi del Comune dell'Aquila, Marco Fanfani, ha sottolineato i contatti culturali che l'Aquila può vantare a livello nazionale e internazionale. «Dieci anni», aggiunge la presidente della Provincia dell'Aquila, Stefania Pezzopane, «saranno sufficienti per rifare quello che abbiamo perso, e anche per creare nuovi presidi del contemporaneo». Ma la candidatura a Capitale europea della Cultura non è l'unica iniziativa che vede protagonista L'Aquila e la sua provincia, arrivate alla Bit per rilanciare il territorio dopo il dramma del sisma. «In questi primi due giorni di fiera», spiega la Pezzopane, «abbiamo avuto tanti contatti, c'è molto interesse». E sono tante, dice, le proposte di eventi. Uno di questi, annuncia la presidente, sarà il festival Eurochocolate, che prima del tradizionale appuntamento perugino, vedrà un'anteprima all'Aquila a ottobre.



news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news