LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Così «La luna di Pompei» cattura i turisti
Gigi Di Fiore
Il mattino 20/2/2010

Visite più soggiorno: ecco l'incentivo contro gli Scavi mordi e fuggi

E’la prima volta per Pompei. La prima volta che la gestione commissariale degli Scavi è alla Bit di Milano con la Regione. A quattro mesi dalla scadenza del suo incarico, il commissario straordinario Marcello Fiori fa da sponsor, dinamico e dal piglio sicuro, ad uno dei più conosciuti siti archeologici del mondo, che muove un indotto di circa 100 milioni di euro e ha registrato un incremento del l5 per cento di visitatori dal dicembre 2009 al gennaio 2010. «Per la prima volta, c'è un accordo anche con gli albergatori di Pompei - annuncia l'assessore regionale al Turismo, Riccardo Marone – E’ pronto un pacchetto) chiamato “La luna di Pompei”, con visite e soggiorni. Un'iniziativa possibile anche attraverso l'attuale commissario Fiori». E lui, Marcello Fiori, ringrazia e parte alla carica: «Dobbiamo essere in grado di renderci credibili, fare sistema-paese in modo duraturo nel tempo», dice. C'è un filmato, che pubblicizza la prossima stagione turistica degli scavi di Pompei. Le immagini partono con una neonata, poi diventa una bambina che corre negli scavi. E’ la vita che ritorna nel sito archeologico. Un filmato senza costi, che sarà mandato sugli schermi di aeroporti e metropolitane nel mondo, ma anche in Rete su link mirati. C'è tutta l'idea delle otto proposte di «Pompeiviva». La possibilità di visitare la domus dei Casti amanti con gli archeologi al lavoro; la visita alla domus, con ologramma che riproduce il padrone di casa Giulio Polibio che fa da guida; il recupero degli scavi in visita di sera da giugno. E poi, i percorsi anche per i portatori di handicap, il sentiero in bici, l'installazione di fontanelle e panchine. «Chi ha detto che una visita archeologica o ad un museo debba essere una sofferenza? - dice il commissario Fiori - I turisti vanno invogliati, il percorso reso gradevole. Abbiamo dovuto superare molte resistenze, interessi particolari, per ripristinare un minimo di legalità. Sono convinto che chi deve pensare alla tutela e conservazione di un'area archeologica debba essere affiancato da un diverso organismo che la gestisce e la sottoponga a manutenzione ordinaria». Marcello Fiori lo accenna solo, ma le procedure amministrative in deroga aiutano. Sveltiscono, superano inerzie, passività. E l'assessore Marone aggiunge: «Io sono contrario ai commissariamenti, ma è questione di uomini. E l'attuale commissario di Pompei è un ottimo manager». E Fiori è pronto a sciorinare la soluzione di alcuni «scandali”, di cui si son occupati spesso i giornali. Le guide abusive, ad esempio. Viene annunciato un regolamento per eliminarle, d'intesa con l'associazione di categoria. I custodi inutili nei turni di notte. I 167, che si alternano in tre turni uguali, saranno impiegati soprattutto quando gli scavi sono aperti. Il resto sarà potenziamento di video sorveglianza e di polizia per i controlli all'esterno. E poi i cani randagi: con le associazioni animaliste, sono stati individuati 25 animali, vaccinati e controllati. In otto sorto stati adottati da famiglie. E la storia di ognuno di questi cani è ora in Rete. Anche un ristorante sarà aperto nella Casina dell'aquila, una struttura del'700 negli scavi, con concorso regolare vinto dalla società Autogrill. Spiega il commissario:.«Lavoratori assunti, bagni igienicamente controllati, menu campano e informazioni sulla gastronomia d'epoca romana. Tutti potranno mangiare a 6,50 euro. Basta con gli speculatori. Sarà così anche per l'acqua. Ho fatto installare delle fontanelle, per mettere fine all' assurda vendita dalle reti di recinzione forate, di bottigliette anche a 4 euro». - Ritorno alla legalità. E vendita di un pacchetto archeologico invidiato dal mondo. A breve, sarà pronta una statistica sui visitatori dei siti culturali dell'area vesuviana. Fornirà utili informazioni ai tour operator. E anche a Caserta si punta sui patrimoni storici. La Camera di commercio casertana ha acquistato il sito di caccia borbonico di Carditello. Presto, sarà aperto al pubblico.



news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news