LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Firenze. Capolavori in prestito per diciotto mesi: non è un po' troppo?
Marco Ferri
Il Giornale della Toscana 19/2/2010

Volete vedere L'Adorazione dei Magi di Sandro Botticelli, il celebre dipinto dove l'artista si è autoritratto e guarda direttamente negli occhi lo spettatore? Ci dispiace, ma per i prossimi 18 (diciotto!!!) mesi dovrete rincorrerlo in qualche museo cinese perché non lo troverete nella Sala 10-14 della Galleria degli Uffizi. E lo stesso accadrà per Leda e il cigno, la tela che Robusti Jacopo detto Tintoretto dipinse nella seconda metà del XVI e che da quando è entrato a far parte delle collezioni degli Uffizi (nel 1893), non era mai uscito da Firenze. Attualmente si trova nella Sala 32 della Galleria (dedicata, appunto ai pittori veneti). Ancora una volta, quindi, per accontentare le bizzarrie o i capricci di chissà quale personaggio altolocato, il primo museo d'Italia si priva di due autentici «pezzi da 90» delle proprie collezioni. Le due opere molto importanti - ogni anno ammirate da circa un milione e mezzo di visitatori degli Uffizi - insieme ad altre 80 andranno in trasferta in Cina, quali highlights di una mostra che, si credeva, potesse essere confezionata utilizzando solo opere provenienti dal ricchissimo deposito della Galleria. Purtroppo così non sarà e gli spazi che attualmente ospitano i due dipinti di Botticelli e Tintoretto rimarranno inspiegabilmente vuoti. Eppure a margine della presentazione della mostra de «I mai visti», lo scorso 15 dicembre, il direttore della Galleria, Antonio Natali, ci aveva rivelato di essere molto contento per aver allestito una mostra itinerante per la Cina senza utilizzare quadri di Galleria. Poi così non è avvenuto. Tra la metà di dicembre e la metà di febbraio, allora che cos'è accaduto? Qualcuno ha fatto notare a Natali che una mostra senza almeno «un» Botticelli o senza «un» Tintoretto non aveva appeal? Di solito gli storici dell'arte sopportano poco che qualcuno si intrometta e dica loro come lavorare. Forse è arrivato un «ordine» dall'alto? Oppure il cambiamento è frutto dell'intervento della stessa soprintendente Acidini, forse anch'essa «consigliata» da qualche dirigente del Mibac di arricchire la mostra con qualche capolavoro? Tutte domande alle quale sarebbe gradito che qualcuno desse una risposta. Intanto la Sala di Botticelli degli Uffizi si priva per l'ennesima volta del quadro più curioso dell'artista fiorentino, quello che percepiamo come più moderno per via di quel sorriso appena abbozzato sull'autoritratto del geniale artista. Siamo coscienti che le due opere non sono inserite nella lista dei 23 pezzi «inamovibili» del museo, ma è pur vero che privarsene ora e rivederle nel settembre del 2011 pare proprio una decisione davvero incomprensibile. E apprendiamo con preoccupazione, dalla stessa Acidini, che anche la Corea comincia ad affacciarsi a questo sistema di scambi culturali. Vorremmo ricordare alla soprintendente che la mostra sulla Cina, allestita nel 2008 a Palazzo Strozzi, è stata tra le meno visitate dell'attuale gestione. Se per richiamare pubblico dall'Oriente gli spediamo i nostri capolavori (vedasi Annunciazione di Leonardo, Venere di Urbino di Tiziano etc...), quando poi verranno a Firenze con cosa li sedurremo? Con la pubblicità sul Ponte Vecchio?



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news