LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CAMPANIA - Il lago di Lucrino torna allo Stato
TIZIANA COZZI
La Repubblica, 20-02-10, NAPOLI








DOPO cinque anni di battaglie giudiziarie e un contestato acquisto da parte dei privati, il lago di Lucrino torna nelle mani dello Stato. A deciderlo sette pagine di sentenza del Tribunale regionale delle acque pubbliche (Trap). Un verdetto che restituisce il lago e le sue pertinenze alla proprietà pubblica con la qualità di demanio idrico, secondo la legge 36 del 1994 (cosiddetta legge Galli). Una soluzione giunta a dispetto delle perplessità espresse dalle precedenti sentenze passate in giudicato, dove era stata legittimata l' appartenenza a privati di quello specchio d' acqua. Quei giudizi ne avevano permesso l' acquisto per 845 mila euro da parte della società Elgea Srl. Nel 2007, infatti, la Corte d' appello si era espressa con una sentenza che ribadiva la natura privata del lago. La sentenza fu poi sospesa in Cassazione dopo la presentazione da parte dell' Avvocatura dello Stato dell' istanza al Tribunale regionale delle acque pubbliche, su cui il Trap si è pronunciato lo scorso 10 febbraio. La decisione ribalta anche la questione economica. Condanna la venditrice Clotilde Schiano a restituire tutto l' importo versato 5 anni fa dall' acquirente Elgea. Entrambe le parti dovranno pagare, poi, 11 mila euro per diritti e onorari. Si chiude così un' annosa controversia giudiziaria. Ma si riaprono i giochi per un sito di indiscusso valore naturalistico, artistico e culturale. Sui quali si pone la questione di una giusta gestione di un bene prezioso, sottoposto a vincoli della Soprintendenza. Dieci ettari d' acqua dolce tanto contesi ma che, intanto, rischiano di morire. Il lago di Lucrino è vittima di un lento insabbiamento. LE ACQUE sono soffocate dalla sabbia trasportata dalle ultime mareggiate direttamente nel canale della foce. Cumuli ostruiscono da mesi il passaggio di collegamento tra lago e mare, in modo da non permettere interscambi. Una condizione che impedisce il riciclo corretto delle acque e si ripercuote sull' ecosistema del luogo. Nei giorni scorsi gli ambientalisti si sono incatenati sulle rive del lago, chiedendo un tempestivo intervento. In tanti si sono battuti in questi anni perché il lago ritornasse in mani statali. La Regione ha cercato di impedire la vendita disponendosi all' acquisizione (con una delibera preparata nel settembre 2005 dagli ex assessori Marco Di Lello e Rosetta D' Amelio). La Provincia, in quei tempi guidata da Dino Di Palma, è intervenuta, così come il Comune di Pozzuoli. Ora la sentenza del Trap interviene a sbloccare anche l' impasse che non ha permesso alla Elgea di ripulire il canale, perché appartenente al Demanio. La speranza è che aver ristabilito i confini della proprietà permetta di accelerare le necessarie operazioni di pulizia. E frenare l' agonia di un simbolo dei nostri luoghi.



news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news