LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Sermana, Legambiente è parte civile: «È il fallimento della pianificazione»
Martedì 23 Febbraio 2010 L'ARENA



PESCHIERA. L’associazione fece l’esposto da cui è partita l’inchiesta sulle lottizzazioni che coinvolge 14 persone




Bertucco: «La nostra battaglia per il territorio non si ferma qui»

«Non è una soddisfazione, ma una preoccupazione: questo fenomeno, purtroppo, sta crescendo». Commenta così Lorenzo Albi, presidente di Legambiente Verona la notizia che si allarga l’inchiesta sulle lottizzazioni di Peschiera della Sermana e Bassana, costruzioni che dovevano avere vocazione alberghiera e che invece sono state vendute come abitazioni residenziali.
L’indagine aperta dalla procura veronese, proprio a seguito dell’esposto nel 2006 di Legambiente che rendeva nota la presunta speculazione edilizia, vede ora coinvolte 14 persone (una nel frattempo è deceduta) tra queste il sindaco di Peschiera Umberto Chincarini, per il quale l’accusa è passata da omissione ad abuso in atti d’ufficio, altri quattro amministratori comunali, quattro notai tra cui un veronese e alcuni dirigenti e consiglieri della società di Brescia la Sermana srl. Per tutti loro il prossimo 23 marzo si aprirà l’udienza preliminare con il giudice Laura Donati, il primo passo di quello che potrebbe essere un processo destinato a far riflettere sulla validità delle leggi in materia urbanistica.
Proprio su questo punto infatti insiste Lorenzo Albi che dice: «Al di là di quello che potrà essere deciso in sede giudiziaria, quanto è emerso dimostra il fallimento del sistema pianificatorio. Infatti, laddove si esauriscono le aree destinate al residenziale, si vanno a trovare altre soluzioni per espanderle in barba agli strumenti urbanistici. L’aspetto più preoccupante è che questi insediamenti restano, che l’affare immobiliare è stato fatto e che lo scempio rimane».
E prosegue: «È evidente che serve un intervento sanzionatorio che dica no a questo sistema. La legge 11 poteva essere un buon strumento, ma poi è stata introdotta la possibilità di togliere vincoli e di derogare alla legge delegando tutto al Piano degli interventi». Albi conclude: «Serve una pianificazione più rigorosa e la responsabilità diretta o indiretta di quanto è accaduto a Peschiera, ma anche in altri Comuni veronesi, è della Regione che permette si perpetuino simili abusi attraverso principi interpretabili».
Michele Bertucco, presidente regionale di Legambiente, annuncia: «Il 23 marzo l’associazione si costituirà parte civile anche in sostituzione degli enti pubblici che decidessero di non costituirsi». E avverte: «La nostra battaglia per la tutela del territorio gardesano non si ferma qui. Altre speculazioni edilizie sono state segnalate alla magistratura veronese e continueremo anche in futuro a vigilare per impedire la completa cementificazione del Benaco». Luca Tirapelle, avvocato di Legambiente, precisa: «L’udienza del 23 marzo apre di fatto il processo. L’ipotesi accusatoria della procura scaligera ha infatti già avuto l’imprimatur della Corte di cassazione che se ne è occupata per il sequestro degli immobili avallando di fatto l’impianto di accuse».
Il legale fa notare però che se non si arriverà a una condanna in primo grado entro il 2013 le accuse cadranno in prescrizione. Sono molte quindi le partite aperte in questa vicenda che vede da un lato la necessità di chiarire le responsabilità di amministratori e imprenditori e dall’altra sottolinea l’importanza di rivedere la normativa della pianificazione urbanistica in modo più chiaro. Una revisione che impedisca, in modo perentorio, il formarsi di zone d’ombra legislative dentro le quali si possano trovare spazi per speculazioni e scempi al territorio che la legge dovrebbe tutelare.[FIRMA]



news

20-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 20 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news