LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FIRENZE - Una ringhiera di ferro anti caduta "Così il Forte è sicuro, riapritelo"
ERNESTO FERRARA
23 FEBBRAIO 2010, LA REPUBBLICA - FIRENZE

CRONACA





RINGHIERE di ferro zincato alte un metro per impedire di avvicinarsi ai parapetti delle terrazze superiori, quelle della palazzina. Pannelli metallici (in «orsogrill») rimovibili per delimitare le aree off limits, cioè i pratoni che costeggiano i bastioni. E' il progetto di messa in sicurezza provvisoria e parziale del Forte Belvedere, quello che Palazzo Vecchio ha già trasmesso alla Soprintendenza ai monumenti e con cui conta, entro poche settimane, di ottenere dal sostituto procuratore Concetta Gintoli il dissequestro, almeno diurno, della struttura. E' il primo passo verso la riapertura. Non certo il progetto definitivo, quello che metterà in sicurezza una volta per tutte il Forte mediceo dove hanno perso la vita 2 ragazzi in due anni (Luca Raso nel 2006, Veronica Locatelli nel 2008): piuttosto un mini intervento (50 mila euro di spesa), pannelli metallici prefabbricati per recintare le aree interdette e ringhiere protettive alte 1 metro a 50 centimetri dai parapetti (che sono alti 70 centimetri) per mettere in sicurezza le terrazze della palazzina in genere utilizzata per le mostre. Non certo i prati e la cerchia dei bastioni, per cui occorrerà un intervento di più ampia portata tutto ancora da studiare. Bastioni e prati rimarranno off limits: semmai, se la Soprintendenza e poi la magistratura diranno si al progetto del Comune, dopo i lavori si potrebbe tornare ad accedere alla palazzina e alle terrazze adiacenti attraverso un percorso «blindato» da grate metalliche in «orsogrill».

Anche i dipendenti della biblioteca nazionale potranno avere accesso ai depositi interni. Solo di giorno però: per consentire l'accesso notturno e la visita dei bastioni serviranno molto più tempo e molti più soldi (400 mila euro sono già nel bilancio 2010).

Il progetto elaborato dai tecnici delle Belle Arti è al vaglio della soprintendenza: quando arriverà l'ok partirà la richiesta di dissequestro diurno alla Procura.

«Crediamo che questa possa avvenire in tempi molto rapidi, al massimo qualche settimana», ha spiegato ieri l'assessore alla cultura Giuliano Da Empoli rispondendo in consiglio comunale (c'era anche la madre di Veronica Locatelli, Anna Maria Bettini, che si è detta soddisfatta per l'impegno del Comune) alle domande d'attualità dei consiglieri De Zordo di Perunaltracittà, Bertini, Torsellie Alessandri del Pdl. Ci saranno eventi quest'estate? Probabilmente no: «Non posso ancora dire se questa estate il Forte sarà riaperto al pubblicoe se vi saranno previste attività: l'amministrazione non vuole correre e soprattutto non vuole darlo in gestione a terzi», dice Da Empoli spiegando pure che la collezione d'arte nota come «Raccolta della Ragione», ora all'interno della palazzina, in caso di eventuale dissequestro, sarà spostata.



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news