LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Pista ciclabile come scudo ambientale, per il corridoio verde fino a Gazzo
L'ARENA - Gioved 01 Aprile 2010 PROVINCIA Pagina 28



ISOLA DELLA SCALA. Lobiettivo dei gruppi di salvaguardare le bellezze paesaggistiche senza deturpare larea




Dieci associazioni illustrano un nuovo progetto Sar un presidio naturalistico tra le due paludi

Una pista ciclabile lungo il Tartaro, un corridoio ecologico da Isola della Scala a Gazzo veronese in prospettiva naturalistica. un progetto presentato allauditorium di Santa Maria Maddalena da dieci associazioni riunite in un Comitato (Cooperativa Ca Magre, Wwf, Avsa, Ctg El Fontanil, Lipu, Circolo Arci Pane e rose, Legambiente, Lega abolizione caccia, Amici della bicicletta, Gruppo azione locale) e con il patrocinio del Comune.
Il corridoio non dovr essere solo una pista ciclopedonale ma un presidio naturalistico, un cordone ombelicale che colleghi la palude di Pellegrina a quella del Busatello, con possibilit di valorizzazione dal punto di vista naturalistico, turistico e didattico, ha premesso il coordinatore Antonio Tesini, presidente della cooperativa C Magre che 13 anni fa ha dato il via al recupero della palude affittandone 8 ettari. Il progetto del corridoio ecologico prevede la creazione di un percorso naturalistico che valorizzi senza disturbare lhabitat del fiume, del bosco e della palude, e le bellezze storico-archiettoniche disseminate lungo il suo percorso. Il Tartaro nasce nella zona delle risorgive di Povegliano veronese, scorre attraverso Isola della Scala, Erb, Nogara fino a Gazzo veronese, dove, in prossimit della palude del Busatello, si unisce al Tione per proseguire verso Ostiglia e confluire nel Canal Bianco.
La valle disegnata dal corso dacqua, hanno spiegato nel corso dellincontro studiosi e tecnici, rappresenta una delle formazioni geomorfologiche e naturalistiche pi interessanti della media e bassa pianura veronese, ma lattivit agricola e zootecnica intensiva del territorio, unita ad una consistente espansione insediativa a prevalente destinazione artigianale e commerciale, ha compromesso habitat e specie vulnerabili quali quelli legati alle formazioni palustri ed alle zone umide.
Perch non vada perso il suo potenziale valore naturalistico ed ecologico, documentato dalle numerose specie di uccelli che possono essere segnalate lungo il suo percorso, stato predisposto un progetto in una prospettiva di tutela del fiume, ma anche di riqualificazione dellintero territorio, che propone alle amministrazioni comunali (erano presenti rappresentanti di quelle di Isola e di Gazzo che si sono dette daccordo) la realizzazione di una pista ciclo-pedonale con punti di accesso e sosta attrezzati, effettuata valorizzando gli habitat esistenti nel rispetto delle specie animali e vegetali, rinaturalizzando dove necessario ma riducendo la minimo gli interventi artificiali e sfruttando gli accessi esistenti; ad esempio, si suggerisce di prevedere per la pavimentazione della pista un tipo di fondo che permetta un buon drenaggio ed un livellamento efficace. A tale scopo anche il solo terreno vegetato opportunamente mantenuto permette una piena fruibilit ed un minimo intervento sulle rive.
Il progetto del Comitato si affianca, integrandolo con unattenzione particolare agli aspetti naturalistici del fiume e delle sue rive, a quello della pista intercomunale prevista da un accordo di programma sottoscritto nel 2005 e progettata a livello preliminare nel 2008 da sei comuni, Povegliano,Vigasio, Erb, Nogara, Gazzo veonese e Isola della Scala, comune capofila.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news