LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA - Giallo nella chiesa dei Cappuccini una pergamena svela il capolavoro
LAURA LARCAN
DOMENICA, 04 APRILE 2010 LA REPUBBLICA - Roma



La scoperta in occasione dei restauri in vista di una grande mostra sui Caravaggeschi La Vodret: " unopera veramente bellissima"





Il San Matteo e lAngelo attribuito erroneamente al meno noto Lucio Massari. La nuova datazione ipotizzata allinizio del Seicento


Dalla penombra dellalto coro della chiesa dei Cappuccini di via Veneto risorge un possibile capolavoro sconosciuto di Guido Reni. A rivelare linaspettato autore del quadro "San Matteo e lAngelo", fino ad oggi attribuito al meno noto Lucio Massari, una pergamena originale datata al 1642, nascosta dietro la tela. Una sorta di expertise ante litteram. E lincredibile storia che ha per protagonista il quadro dellEvangelista custodito da secoli nella chiesa di Santa Maria della Concezione, che sar esposto dal 14 aprile al 18 luglio alla Fondazione Memmo a Palazzo Ruspoli nella mostra "I colori del buio", evento organizzato nellambito delle celebrazioni del Caravaggio per i quattrocento anni dalla morte, che raccoglie una quarantina di opere di Caravaggeschi provenienti dalle propriet del Fondo edifici di culto del Ministero dellInterno.
La scoperta avvenuta per caso, quando dalla fascia pi alta del coro della chiesa sono state staccate le quattro tele raffiguranti i quattro Evangelisti, tutte di autori bolognesi (Lionello Spada, Alessandro Tiarini, Lucio Massari) vicini alla rivoluzionaria lezione del Caravaggio, da spedire a Palazzo Ruspoli. Ed ecco la sorpresa: ognuna aveva sul retro una pergamena datata al 1642. Ma se per tre opere gli autori indicati dal documento riemerso combaciano, lunico autore inedito risulta essere il grande Guido Reni (1575-1642) il raffinato bolognese cresciuto sulla lezione dei Carracci, ma sedotto a Roma dalla potenza naturalistica del Caravaggio. La pergamena rimette in gioco tutta lopera - dichiara la soprintendente al polo museale romano Rossella Vodret che sta coordinando la mostra - perch nel 1955 lautorevole studioso Volpe attribuiva il dipinto a Lucio Massari.
La pergamena, sotto restauro insieme alle altre tre, stato il primo indizio. A quel punto, le ricerche sono approdate allarchivio della chiesa dei Cappuccini, dove emerso latto di donazione al convento dei quattro Evangelisti da parte del bolognese Giangiacomo Menichini, con il vincolo di inalienabilit delle opere. Era il 1642 e il San Matteo viene attribuito proprio a Guido Reni. Indipendentemente dai documenti dellarchivio - dice Rossella Vodret - il Volpe chiama in causa Lucio Massari. Ci si chiede ora come abbia potuto sbagliare cos clamorosamente. Adesso che labbiamo rivista da vicino, lopera bellissima e pu anche essere di Guido Reni. Il restauro ci aiuter a fare chiarezza. Il dettaglio che rende singolare il dipinto, al centro ora di un approfondito restauro voluto dal Fec, riguarda la spregiudicata posa delle gambe nude accavallate del santo: Lautore sembra rifarsi alliconografia della prima versione del San Matteo e lAngelo del Caravaggio per la cappella Contarelli a San Luigi dei Francesi - rivela Vodret - lopera che venne rifiutata dai committenti, in seguito acquistata da Vincenzo Giustiniani, poi finita a Parigi, venduta al re di Prussia e rimasta a Berlino per andare distrutta nel bombardamento della seconda guerra mondiale. Per questo Vodret avanza unipotesi di datazione intorno al primo decennio del Seicento, al momento di spiccata affinit di Guido Reni allestetica del Caravaggio.



news

24-01-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 gennaio 2020

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

Archivio news