LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

MILANO - Ex Ansaldo, corsa contro il tempo il sogno di Chipperfield in ritardo
DOMENICA, 04 APRILE 2010 LA REPUBBLICA - Milano

Viaggio nel cantiere: ora c un cratere di 11 metri



La "casbah di vetro" dovrebbe essere finita ad aprile 2011 ma ci sono forti dubbi su questa scadenza. Gi tramontato il Museo della fotografia
Nel 1989 il complesso in disuso acquistato dal Comune ospit il congresso del Psi con la piramide di Panseca. Nel 2000 il concorso per il restauro
Camion e ruspe allopera nel recinto fra le vie Savona, Bergognone e Stendhal in cui nascer la Citt delle Culture

ILARIA CARRA
(segue dalla prima di Milano)
Si deve scendere fino a undici metri di profondit: solo allora le ruspe si fermeranno e si potr cominciare davvero a costruire la grande Babele disegnata dallarchistar inglese David Chipperfield e attesa da anni nellarea dellex Ansaldo di via Bergognone: la Citt delle Culture che ospiter migliaia di opere darte da tutto il mondo in un Centro delle culture extraeuropee, oltre al laboratorio di marionette dei fratelli Colla in un edificio separato.
Ogni tanto i muratori aprono il portone per consentire il via vai di camion che portano il "misto ghiaia" nei vari siti di smaltimento del Milanese. Puliscono la strada spesso, l al cantiere. I mezzi sono anche un centinaio ogni giorno. E solo allora, a portone spalancato su via Tortona, sintravede il terreno racchiuso nel quadrilatero tra le vie Bergognone, Savona e Stendhal. Al cratere fanno da paravento capannoni e loft da preservare: l si trovano tecnici e artisti del Teatro alla Scala che producono, allombra dellex fabbrica, scenografie e costumi per gli spettacoli al Piermarini.
Chiusa nel 1986, lex Ansaldo tre anni pi tardi viene acquistata dal Comune e il Psi di Craxi vi celebra un memorabile congresso. Poi, per, il silenzio. Dopo la vittoria di Chipperfield nel concorso di idee per riqualificare larea, nel 2000, i soldi non si trovano subito. E lavvio dei lavori arriva solo due anni fa. Il maggior intervento di riqualificazione culturale a Milano negli ultimi cinquantanni, com stato definito pi volte da Palazzo Marino, stato promesso alla citt, completo, tra un anno giusto. Ma non essendo la prima volta che ci si spende in rassicurazioni su questo fronte, occorre forse qualche cautela. Perch a dieci anni dal primo annuncio il Comune assicura che i tempi saranno rispettati ma chi ci lavora, nel cantiere, qualche dubbio ce lha. Lo scavo non finir prima di un paio di mesi. Si gi demolito il capannone centrale, ma le bonifiche sono andate per le lunghe e sar difficile non andare oltre quel termine dell11 aprile 2011 indicato, oggi, come "consegna lavori". Dopotutto l si partiti da un semplice controllo delle fognature per poi trovarsi a dover bonificare quasi ottantanni di gasolio e metalli della passata attivit elettromeccanica. Resti della produzione di dinamo, motori e trasformatori su cui si erger un fiore con i petali che sirradiano nelle sale, come promette Chipperfield.
La nuova Ansaldo sar una grande casbah di vetro pensata anche per le comunit straniere. Due i lotti previsti per il nuovo polo culturale di Milano: il primo quello a cui si lavora oggi, 45 milioni e rotti per ricavare il nuovo Centro delle ulture extraeuropee che fascer la piazza di vetro e cristallo, in quellarea di cinquemila metri quadri che era la vecchia mensa aziendale. Tre sale per collezioni africane, asiatiche e americane pi auditorium, laboratori e caff per tremila opere darte mediorientali, indiane, cinesi, ma anche armi, strumenti musicali, ceramiche oggi nascoste nei depositi del castello Sforzesco. Restituiamo alla citt unarea di grande valore storico - dice lassessore ai Lavori pubblici Bruno Simini - costruendo il primo museo di Milano del XXI secolo e riordinando parte del patrimonio artistico comunale. Sar un nuovo polo di attrazione senza paragoni in Europa che proietter Milano nel cuore della cultura internazionale. In futuro dovrebbero arrivare anche le collezioni etrusche e preclassiche, in un nuovo Museo archeologico, e il Centro studi arti visive (il Casva) per mettere assieme una volta per tutte la Biblioteca darte, quella archeologica e quella numismatica dello Sforzesco e lEmeroteca darte di via Cimarosa. Ma per questo lotto i soldi ancora non ci sono. Cos come mancano per lannunciato Museo della fotografia voluto dal presidente della Triennale Davide Rampello che per quel grande progetto aveva gi trovato un nome, Triennale Immagine. Il museo della fotografia - spiega Rampello - per ora accantonato perch il governo, contrariamente alle promesse fatte, non ha stanziato circa venti milioni per le celebrazione dei 150 anni dellUnit dItalia. Noi per continuiamo a perseguire il nostro progetto e cercheremo il modo di farlo comunque: Milano lo merita e ne ha bisogno.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news