LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA - O Domus Aurea o parco di Colle Oppio
Romolo A. Staccioli
06/04/2010 IL TEMPO



Crolla una parte della volta della Domus Aurea. Nella foto l'aula della reggia-museo sotterraneo di Nerone, dove l'imperatore visse prima del suicidio a 31 anni Il crollo del "voltone" di uno dei lunghi ambienti che Traiano fece costruire sopra la Domus Aurea debitamente interrata, per sostenere la grande "terrazza" sulla quale edific le sue Terme del Colle Oppio, ha riproposto il problema che si trascina da anni: quello della conservazione e dell'agibilit della Domus Aurea. Un problema che va affrontato radicalmente e risolto in maniera, per quanto possibile, definitiva. assurdo che, tra una breve (e assai parziale) apertura e lunghi periodi di chiusura del monumento, si continui coi palliativi e le mezze misure. Ed sorprendente che, anche in quest'ultima dolorosa circostanza, nessuno di coloro che, con varia responsabilit, sono accorsi al capezzale delle antiche strutture malate e morenti, abbia accennato alla considerazione che il problema della Domus Aurea non si risolve se non affrontando insieme anche quello della "sistemazione" delle soprastanti Terme di Traiano.

Ci che, a sua volta, significa il radicale "ripensamento" del Parco Oppio che solo sul versante di via Labicana pu essere, per ora, conservato come tale, sia pure ritoccato (anche l sotto ci dovrebbe essere qualcosa d'interessante!). Occorre che tutta la zona - oggetto dell'intervento urbanistico iniziato dal De Vico alla fine degli anni venti del secolo scorso, con l'esproprio dei giardini di Palazzo Brancaccio, e terminato dal Munoz, nel 1936, con l'apertura del viale del Monte Oppio - venga considerata - e trattata - alla stregua di una...Villa Adriana. O del Palatino; o, meglio ancora, dato il genere di monumento, delle Terme di Caracalla. Vuol dire che, al di sopra degli ambienti della Domus, va eliminato il "giardino", con i prati, le aiole e gli alberi dalle invadenti radici (altrimenti inutile lamentarsi delle infiltrazioni d'acqua!) e che le antiche strutture superstiti debbono restare libere.

E vuol dire pure che i ruderi delle Terme di Traiano vanno tra loro "ricuciti" in un insieme che ripristini la pianta dell'antico edificio, al suo livello originario (pi basso, tra i 2 e i 5 metri, di quello attuale del Parco), con i collegamenti da ristabilire attraverso lo scavo di ogni possibile, anche minima, sopravvivenza muraria, o da ridisegnare con ricostruzione, materiale o allusiva (inserti di siepi al posto di muri, e di alberi, al posto di colonne), delle parti perdute. I lavori lodevolmente compiuti di recente - e ancora in corso - dalla Sovrintendenza comunale fanno toccare con mano quanto cambierebbe la situazione con un intervento di carattere organico.





news

22-01-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 gennaio 2020

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

Archivio news