LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

GENOVA - Corso Sardegna, laltol di Legambiente: "Dalle mele al cemento": un dossier per attaccare il progetto dellex mercato
RAFFAELE NIRI
MARTED, 06 APRILE 2010 LA REPUBBLICA - Genova


Domani la commissione urbanistica di Tursi dovr esprimersi sulla rivoluzione della zona. Puntuale, scatta la controffensiva: "Solo una speculazione"


La scelta dei tempi, come sempre, perfetta. Domani la commissione urbanistica del Comune deve esprimersi sulla rivoluzione di corso Sardegna? Ieri, luned di Pasqua, Legambiente spara tre cartelle (titolo, emblematico: Dalle mele al cemento) che provano a rimettere in discussione, in piena zona Cesarini, lintero progetto. Il carniere di Legambiente pieno. Solo nellultimo anno sono state stoppate due trasformazioni epocali della citt, come Acquasola ( imminente la sentenza del Consiglio di Stato, dopo che i lavori per il megapark sono stati fermati) e Lido (sono scomparsi - rispetto al progetto originale - sia gli appartamenti privati in riva al mare che il possibile albergo). Adesso, nel mirino dellimportante associazione ambientalista, finita la trasformazione di corso Sardegna per conto della Rizzani de Eccher che ha vinto il project financing lanciato dal Comune con una soluzione mista: tre quarti strutture pubbliche (due asili, una casa dello studente, un poliambulatorio, palestre, teatro, spazi per i ragazzi) e un quarto spazi privati (trentatr appartamenti, negozi, parcheggi).
Occorre uniformarsi a quanto prevede il Piano regolatore - attacca Andrea Agostini, a nome del circolo Nuova Ecologia di Legambiente - che impone il mantenimento del 75 per cento dellarea a spazio verde. La costruzione di nuovi appartamenti, assolutamente non necessari in unarea gi fittamente cementificata, serve solo alla speculazione. Per non parlare dei parcheggi sotterranei, che sono stati progettati ad una profondit non compatibile con lequilibrio idrogeologico dellarea.
Ma c un punto - ideologico - assolutamente centrale, nel discorso di Agostini. Il punto verde pi vicino Villa Imperiale, a meno che vogliamo prendere in considerazione il prato dello stadio Luigi Ferraris. E assurdo che, lunica volta in cui puoi cambiare effettivamente un pezzo importante di citt, invece che progettare del verde, progetti case e parcheggi.
Cosa risponde, assessore Mario Margini? Tutto perfettibile, naturalmente - ribatte il responsabile dei grandi progetti dellamministrazione Vincenzi - Lattuale progetto ha visto una larghissima discussione e non appena ci consegneranno lipotesi definitiva torneremo tra la gente a parlarne, e se serve a migliorarlo. Trovo molto positivo che, sei mesi dopo aver chiuso il mercato, siamo qui a decidere operativamente quando cominciare i lavori. E poi, se posso togliermi un sassolino dalla scarpa, sei mesi fa sembrava che il grande trasloco a Bolzaneto fosse impossibile, che ci sarebbe stato caos ovunque, che eravamo pazzi a progettare una rivoluzione cos ampia. Sta andando tutto perfettamente o sbaglio?.
Torniamo a corso Sardegna. Se domani la commissione dar il suo ok, la questione rimbalzer al consiglio comunale: sono prevedibili nuove frizioni in maggioranza, tipo quelle che hanno portato (dopo il no secco di Italia dei Valori) alla revisione del piano del Lido?
Del Lido non so nulla, ma per corso Sardegna parlare di speculazione edilizia non ha proprio senso - risponde larchitetto Egizia Gasperini, progettista per conto della Rizzani de Eccher sullarea degli ex mercati generali - Parliamo di funzioni private su diecimila metri quadri (33 alloggi, un Civ artificiale di 3.500 metri quadri) ed esercizi di vicinato e un ristorante per altri quattromila e funzioni pubbliche per quasi 32mila metri quadri. Chi parla di speculazione non sa quello che dice.
Ma che bisogno c di nuovi appartamenti, in una zona cos cementificata? A Tursi non hanno dubbi: lunico modo per far quadrare i conti, per costruire due asili nido, il distretto sociale, le palestre, il centro di aggregazione giovanile, che si andranno ad aggiungere alla residenza universitaria (230 posti letto) e al centro diagnostico della Bassa Valbisagno. Da domani inizia la discussione.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news