LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA - Bilancio tutto positivo per il week end di Pasqua, la Capitale ha fatto il pieno. Record di turisti nonostante il tempo incerto. La mostra di Caravaggio presa d'assalto.
NICOLETTA ORLANDI POSTI
LIBERO 6 aprile 2010

E' andata proprio bene, una Pasqua da ricordare, da tutto esaurito. Le previsioni ottimistiche avanzate a inizio settimana dal vice sindaco Cutrufo sono state ampiamente superate. Nonostante il tempo incerto Roma ha fatto il pienone. Da tempo non si vedevano tante carovane di turisti nei punti topici del centro e delle aree archeologiche per eccellenza, da tempo la Capitale non appariva presa d'assalto in questo modo. Tra monumenti, mostre e scorci caratteristiche in citt c' solo l'imbarazzo della scelta, ma il top stato raggiunto dalla mostra del Caravaggio, con numeri da record, sia a Pasqua che Pasquetta, e con turisti pazientemente in coda per centinaia di metri. Decine di migliaia di romani hanno scelto la classica gita fuori porta e questo ha messo a dura prova le vie consolari, Non andata altrettanto bene sul Litorale. E' tradizione che le spiagge siano affollate, in queste occasioni e la capitale ha abituato tutti ad un china mite ed invitante. Ma la pioggia di domenica e il vento di ieri ha in larga parte condizionato l'afflusso alle spiagge. Che pure c' stato, Ostia, Fregene, le dune di Capocotta hanno avuto l'ennesima consacrazione, ma non c' stata la stessa concentrazione di folla registrata in alcune ore attorno a Piazza Venezia, ai Fori, attorno al Campidoglio. Come da copione la serata ha fatto registrare le lunghe e pesanti code del controesodo, fino a 40 chilometri sulla Roma-l'Aquila, mentre da annotare il fatto che al Terminillo si addirittura sciato. Sul piano della cronaca va registrato un numero fisiologico di incidenti mi ciclista ha perso la vita investito sulla Cristoforo Colombo ed una discreta opera di prevenzione delle forze dell'ordine che hanno operato una ottantina di arresti.

Roma invasa dai turisti Ore e ore di fila per i musei. Il maltempo frena la gita fuori porta. Ma il controesodo s' fatto sentire

La Capitale ha fatto il pienone. Tra monumenti, esposizioni, scorci caratteristici da immortalare con lo sfondo di un cielo a tratti plumbeo a tratti blu, per i romani che, sono rimasti in citt, cos come per le migliaia di turisti che hanno scelto Roma come meta per il week end pasquale, non c' stato che l'imbarazzo della scelta. Il top stato raggiunto dalla mostra monografica dedicata al Caravaggio alle Scuderie del Quirinale, che ha fatto numeri da record. All'ora di pranzo la coda arrivava fino a via Panisperna, ovvero centinaia di metri dalla biglietteria. I visitatori hanno atteso pi di un'ora per poter vedere i venticinque capolavori di Michelangelo Carrisi riuniti per la prima volta. Numeri eccezionali, complice anche l'apertura straordinaria della rassegna con orario prolungato fino alle 23.30. Ma anche gli altri luoghi espositivi hanno registrato il boom di ingressi. Il sistema dei musei civici a Roma, ha fatto sapere Zetema, da venerd a ieri ha visto l'ingresso di 27 mila visitatori, pi 15% rispetto allo stesso periodo del 2009. Il sito pi visitato stato, a Pasqua, quello dei Musei Capitolini (dove in corso la mostra Et della Conquista) con circa 9 mila presenze. Il giorno di Pasquetta i due musei con il maggior afflusso di pubblico sono stati ancora i Capitolini e lAra Pacis (dove si potr visitare fino al 30 maggio la mostra su Fabrizio De Andr) ciascuno con oltre 2 mila e 500 visitatori. Come nella tradizione, la gita di Pasquetta per migliaia di romani stata caratterizzata da gite fuoriporta che, viste le condizioni del tempo, in molti hanno tramutato in un pranzo al ristorante o in osteria. Molto gettonati, al riguardo, i locali delle rete di agriturismo, grazie all'offerta di prodotti locali e tradizionali. Da Ostia a Fregene passando per Fiumicino, tra un timido sole ed il cielo velato, a dare fastidio era infatti il vento. Questo, per, non ha impedito a parecchi romani di fare il caratteristico pic nic. Pi che in spiaggia, dove comunque i ristoranti e gli stabilimenti balneari hanno fatto la prova generale della stagione, in molti hanno fatto colazione sull'erba nelle aree verdi del litorale, come il parco di Villa Guglielmi a Fiumicino o ai pratoni di Castel Porziano. Off limits, invece, la pineta monumentale di Fregene, da mesi interessata dalla messa in sicurezza degli alberi. Gli amanti della neve hanno potuto godere della due spolverate dei giorni scorsi che hanno imbiancato la montagna reatina. Sul Monte Terminillo gli impianti sciistici erano aperti e se anche se non si raggiunto il pienone del periodo natalizio, gli albergatori hanno segnalato un buon afflusso di turisti. Tanto vero che il controesodo stato abbastanza critico. Sull'autostrada Roma-L'Aquila la fila al casello ha raggiunto i quaranta chilometri. Nel bilancio di questo week end di Pasqua non mancano, purtroppo, incidenti stradali con vittime. Un ciclista deceduto dopo essere stato investito da un'auto all'altezza del bivio per Acilia e un camerunense morto finendo, dopo aver perso il controllo dell'auto, in una scarpata a due chilometri dal raccordo con l'A1.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news