LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Archeologia, studioso italiano scopre necropoli in Georgia
Roma, 6 apr (Il Velino)



- Unimportante scoperta archeologica in Georgia, nella cui parte occidentale si trova lantica Colchide, ha visto protagonista uno studioso italiano: Livio Zerbini, responsabile del Laboratorio sulle antiche province danubiane delluniversit di Ferrara. Nella provincia di Samtskhe, a pochi chilometri di distanza dalla fortezza di Khertvissi, Zerbini, affiancato da Vakhtang Licheli, direttore del dipartimento di Archeologia delluniversit I. Javakhishvili di Tbilisi, ha rinvenuto una vasta necropoli, sinora sconosciuta e completamente integra. Lungo il percorso che segue lalta valle del fiume Mtkvari e che conduce al monastero rupestre di Vardzia, a met tra i villaggi di Tsunda e Tmogvi, in un territorio alquanto impervio, allinterno di una vallata ben celata e nascosta, si addensa una grande quantit di tombe monumentali. La necropoli risulta di straordinario interesse non solo per lestensione e la numerosit delle sepolture, ma anche per larco cronologico rappresentato, che risale al IV-III millennio a.C. sino al III secolo d.C. I primi scavi, compiuti nel settembre dello scorso anno, hanno confermato la rilevanza del sito, che rappresenter, una delle pi interessanti aree archeologiche degli anni a venire, consentendo di gettare una nuova e pi nitida luce su questa regione, nonch di meglio definire i contorni di temi e motivi ricorrenti nelle civilt mediterranee ed orientali.

Gioved 8 aprile, a Roma, a Palazzo Rondanini alle 11,30, verr presentato il libro di Zerbini Larmatura perduta (Rubbettino) , che nasce della scoperta di unantica armatura, completa e in ottimo stato di conservazione. Le pagine del volume non soltanto ripercorrono e ricostruiscono le fasi salienti delleccezionale scoperta archeologica, ma rappresentano una sorta di viaggio a ritroso nel tempo nellantica Colchide, in cui la dimensione del mito si percepisce ancora e sembra quasi insita negli stessi luoghi, e in cui larcheologia, proprio per linsufficienza di scavi sistematici, risulta ancora inevitabilmente ammantata di quel fascino del mistero della scoperta. Crocevia di importanti vie di comunicazione tra l'Occidente e l'Oriente, la Colchide divenne spesso, nel corso della storia, il centro dellattenzione di grandi imperi e stati. Come avvenuto di recente, quando la guerra ha ferito questa terra nello scontro tra Russia e Georgia, cos accadde anche nel lontano passato. Tremila anni fa, provenienti dal Mediterraneo, approdarono sulle sue rive gli Argonauti, guidati da Giasone alla ricerca del leggendario Vello d'oro. E fu proprio attraverso lantica Colchide che - nel I sec. a.C. - il generale romano Pompeo Magno pass alla testa del proprio esercito, per arrivare fin quasi al Mar Caspio. Fu, quella, una delle pi imponenti ed impegnative spedizioni militari intraprese dai Romani, per sconfiggere definitivamente Mitridate VI Eupatore, re del Ponto, ed estendere il dominio di Roma fino all'Armenia. Non risulta pertanto difficile immaginare come la Georgia, terra al confine tra mito e storia, punto dincontro di molte e diverse culture e civilt, si distingua per una straordinaria ricchezza archeologica, un patrimonio immenso del quale, per linsufficienza di scavi sistematici, si conosce ancora piuttosto poco. Alla presentazione del libro, oltre lautore, interverranno Patrizio Bianchi, presidente Fondazione Crui, Konstantin Gabashvili, ambasciatore della Georgia, Mounir Bouchenaki, direttore generale Iccrom, Angela Donati, universit di Bologna; Roberto Giacobbo, vicedirettore Rai 2, Andreas Steiner, caporedattore Archeo e il professor Licheli.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news