LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Un governo della cultura
di CESARE DE MICHELIS
corriere della sera 7 apr 2010 Vicenza

A Venezia in questi giorni comincer un nuovo corso politico. La sensazione di essere a una svolta anche all'origine di un documento sottoscritto dai responsabili.


Il documento delle istituzioni veneziane: meno politica, al pubblico competenze delimitate



A Venezia in questi giorni comincer un nuovo corso politico. La sensazione di essere a una svolta anche allorigine di un documento sottoscritto dai responsabili da una ventina tra le maggiori istituzioni culturali cittadine, che, se per un verso afferma leccezionalit della concentrazione di esse nel centro storico - un unicum assoluto -, per laltro chiede perentoriamente che si faccia molto di pi, sia come sostegno finanziario che come valorizzazione delle opportunit che una simile risorsa rappresenta.

Cos le istituzioni sollevano la questione della vita culturale veneziana per porla al centro di ogni disegno sul suo futuro, rivendicando un ruolo decisivo nella definizione della stessa identit cittadina per le implicazioni economiche e sociali che la loro attivit ha con tutta la vita urbana, a cominciare dal turismo che e resta la principale attivit economica veneziana.

Il documento non affronta direttamente il tema della dimensione metropolitana di Venezia e dei rapporti tra la citt insulare e il territorio di terraferma, tema peraltro recentemente ripreso anche dal Cardinal Angelo Scola per scongiurare qualsiasi retorica del declino - come metropoli policentrica di terra e di mare una citt piena di f ut uro - , ma suggerisce inevit a bi l - mente una scala diversa per misurare il significato di una concentrazione che non ha paragone, andando persino al di l, vero il Paese, se non addirittura il mondo intero; infatti essa contribuisce originalmente allimmagine dellItalia nel mondo e ai tratti distintivi del "sistema Italia" con tutte le ricadute politiche ed economiche che ci comporta.

In concreto le istituzioni culturali chiedono che ci sia un governo che si esprima mediante politiche mirate e dotate delle necessarie risorse finanziarie e umane.

Non si tratta pi ideologicamente di una politica culturale , ma di uso equilibrato e coordinato delle risorse dentro una strategia concertata.

I contenuti e i prodotti del lavoro delle istituzioni saranno quello che saranno, alla politica tocca promuovere e garantire la loro complessiva sopravvivenza prima e un ordinato e autonomo sviluppo poi, dentro lo spazio di un mercato competitivo che non potr non tener conto dellorientamento del pubblico, del gradimento degli utenti, della qualit e quantit dei risultati.

Regole chiare e trasparenti, che evitino sprechi, sovrapposizioni, ingiustificate diseguaglianze: il ruolo del pubblico cos definito con precisione, sottolineandone le responsabilit e definendone le competenze.

Di politica culturale non ce n affatto bisogno, quel che serve il governo e sono le risorse finanziarie e umane; occorrono leggi e regolamenti, patti e accordi, progetti di largo respiro e lunga durata.

Lascia, dunque, perplessi lintervento di un braccio esecutivo del Comune - la Fondazione dei Musei Civici di Venezia -, che subito si ritagliata un ruolo di coordinamento e di sollecitazione non richiesto da nessuno.

Se Venezia gi attrezzata dal punto di vista culturale, scientifico e artistico come una grande metropoli, quel che indispensabile che attorno al centro storico la metropoli diventi finalmente reale, che si organizzino i servizi e le infrastrutture che consentano al territorio di fare quel salto che ormai da qualsiasi parte si affronti il problema si rivela sempre pi urgente e necessario.

Le carte in regola per essere una capitale della cultura Venezia le ha gi conquistate una dopo laltra nel corso della sua storia millenaria, ora deve nuovamente giocarle nel presente rispetto al territorio che la circonda e loccasione di essere nel 2019 capitale europea della cultura non deve andare perduta: dieci anni di lavoro comune con un traguardo cos prestigioso e significativo possono davvero dare un senso alla svolta che ora comincia.



news

19-01-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 19 gennaio 2020

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

Archivio news