LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Gli stati rivogliono i loro gioielli
Di Massimo Galli
10 aprile 2010, ITALIA OGGI

Quadri e sculture sono sparsi nei musei di tutto il mondo. Asia e America latina alzano la voce


In forte aumento le richieste di restituzione di opere d'arte

Opere d'arte reclamate dai legittimi proprietari o da coloro che si considerano tali. Domande che, col passare del tempo, aumentano sempre pi. Il simbolo di questa tendenza un sarcofago di faraone, esposto in una mostra da poco aperta al Cairo: l'Egitto ha festeggiato la sua restituzione da parte degli Stati Uniti.

E non l'unico esempio del genere. Tre anni fa alcuni musei, sempre americani, avevano rispedito all'Italia 68 pezzi antichi. A sua volta l'Italia, l'anno successivo, ha ridato all'Etiopia l'obelisco di Axum che Mussolini si era portato a Roma nel 1937.

Da una quindicina d'anni le richieste di restituzione si sono moltiplicate, determinando un nuovo ordine mondiale in materia di patrimonio culturale. All'Unesco fanno presente che 120 paesi hanno siglato la convenzione del 1970 che riguarda le misure per vietare l'importazione, l'esportazione e il trasferimento di opere illecite di beni culturali. Fatto sta che molti paesi pretendono che quadri e sculture, un tempo di loro propriet, tornino entro i loro confini. In caso contrario cominciano a fare la voce grossa, rifiutandosi di prestare le loro opere per le mostre e di accogliere gli studiosi nelle aree archeologiche.

Un caso concreto dato dalla Grecia, che non riesce a recuperare i fregi del Partenone conservato al British museum di Londra e che si rifiutata, nel 2007, di prestare al Louvre una statua di Prassitele.

Per Jean-Jacques Neuer, avvocato specializzato in materia, si tratta di una rivoluzione intellettuale. La Cina, per esempio, non considera gli oggetti d'arte in quanto tali ma come icone costitutive della propria storia. Neuer prevede che i paesi in forte crescita, che hanno i mezzi economici per contrastare l'Occidente, saranno i pi battaglieri. Il discorso riguarda soprattutto l'Asia, che vede Cina, Corea e India in prima fila: qui i musei stanno fiorendo e devono essere riempiti con pezzi in grado di attrarre visitatori. Ma non manca l'America Latina: Messico, Per, Colombia, Ecuador. Tutte realt che vogliono intensificare il legame tra economia e cultura.

Ma non c' solo la questione della restituzione da museo a museo. Un altro capitolo fondamentale relativo al commercio illegale di opere. Nel 2008 l'Interpol riuscita a bloccare la vendita, sul sito internet eBay, di due tavolette babilonesi provenienti dal museo di Baghdad, sequestrate in Svizzera e in Per.

Se quest'ultimo aspetto non presenta equivoci di sorta, poich si tratta di contrastare iniziative criminali, nel caso delle richieste da parte di nazioni, dicono gli esperti, c' il rischio di innescare un meccanismo senza ritorno. Di questo passo, infatti, che cosa resterebbe al Louvre se tutti i quadri della pittura italiana dovessero varcare i confini per fare ritorno ai musei di Roma, Milano e altre citt? Proprio il Louvre, d'altro canto, si considera museo universale, per il quale le opere appartengono all'umanit.

Ma i paesi colonizzati, specialmente quelli africani, anche se reclamassero i loro gioielli artistici, in questo momento non avrebbero i mezzi per conservarli e mostrarli al grande pubblico. In ogni caso, una fetta o l'altra di popolazione mondiale dovrebbe prendere un aereo per ammirarli.



news

19-01-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 19 gennaio 2020

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

Archivio news