LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CAMPANIA - Uno sforzo unico pubblico-privato per salvare l'arte
DAVIDE MORGANTI
IL MATTINO DI NAPOLI 13 aprile 2010

Solo l'uomo pu salvare quello che l'uomo ha lasciato, questo deve essere chiaro a tutti, una volta e per sempre, altrimenti i beni culturali saranno destinati alle macerie, al disinteresse totale o a restare affidati alla fragilit dell'improvvisazione estemporanea. caso della riffa organizzata dai francescani del convento di Santa Maria del Pozzo a Somma Vesuviana per il restauro del monumento. Alla fine degli anni Novanta il ministro Veltroni dispose che parte dei proventi del Lotto del mercoled venissero destinati per il restauro di opere d'arte, a distanza di anni ci appare come una mossa disperata e necessaria allo stesso tempo. Mirella Barracco, nella intervista rilasciata ieri al Mattino, ne convinta. La Barracco ritiene che l'operazione dei francescani possa coinvolgere di pi la cittadinanza perch, seppure in maniera minima, ha partecipato economicamente alla sua salvezza. Le persone solo in questo modo possono finalmente dare carne e anima a luoghi, mura, quadri, ritenuti in generale oggetti senza significato concreto, zavorre di cui si pu tutto sommato fare a meno. Lo Stato, soprattutto in un momento di recessione come quello presente, non in grado di sopportare per intero le spese di conservazione di un patrimonio gigantesco come quello italiano. La Campania una delle regioni con il maggior numero di monumenti artistici della penisola, sarebbe ora di dare spazio ai privati, agli sponsor in maniera decisa, senza tentennamenti, smettendola di vedere nel privato un abuso fatto contro il pubblico. Restando piantati su questa arcaica concezione, c' il rischio serio dello sgretolamento di un patrimonio artistico strepitoso, usando la stessa insensatezza di Mazzar che, prossimo alla fine, invece di trasformare le sue propriet in eredit, cerc di finirle prima della sua fine. I tagli alla scuola dovrebbero far ben intendere che non pi il caso di arroccarsi su pozioni, a questo punto, dannose per tutti. I frati francescani lo hanno capito, lo Stato non la Provvidenza manzoniana, l'attesa deve smettere di essere passiva, inerte. Pompei, Paestum, Ercolano, Stabia, Cuma, tanto per fare dei nomi, con l'inserimento dei privati o con una gestione mista potrebbero funzionare meglio. Quando si investono soldi propri non si aspetta il turista, ma lo si va a prendere con offerte, proposte, iniziative, lo si stana dovunque si trovi. Sarebbe meraviglioso, tanto per uscire dalle parole, se venisse costruito sull'acqua un teatro con le pareti di vetro che avesse sullo sfondo notturno Bacoli, Capri, Ischia o Procida, farlo sul mare dove ci sono pontili in disuso o su un lago archeologicamente importante come l'Averno. Sarebbe uno spettacolo unico al mondo, e ben pagato. Ma sono necessari lungimiranza, coraggio, creativit; spesso prevale invece una visione ancora troppo ristretta, pi antica delle pietre che si dovrebbero tutelare. L'homo faber e l'homo sapiens da noi sembrano dormire ognuno per i fatti propri. Peccato che non hai finito il lavoro/gi che c'eri, scrive Ezra Pound, parole che ben si adattano a una storia che non ha mai smesso di essere e che ha solo bisogno di manutenzione continua per proseguire, sotto altra forma, il suo percorso. Sono, insomma, parole rivolte a noi e che vengono da lontano. Cominciamo, una volta e per sempre, cominciamo.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news