LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FIRENZE - Nardella: un'altra invasione di campo.
IL GIORNALE 13 aprile 2010

Il vicesindaco di Firenze, Dario Nardella, non smette di stupire. Soprattutto preoccupa la sua ignoranza (nel senso di ignorare, di non essere a conoscenza) circa i meccanismi che regolano le competenze di diversi enti, come Comune (di cui fa parte) e Soprintendenza per il Polo Museale fiorentino. Appena due giorni fa, infatti, abbiamo dato notizia che in data 11 marzo Nardella scrisse una lunga lettera alla soprintendente Cristina Acidini auspicando, in occasione di Operafestival che si sarebbe svolto nei mesi estivi nel Prato delle Colonne del Giardino di Boboli, che l'allestimento di Boboli fosse in grado di ospitare, ove necessario, anche spettacoli per i quali si prevede un pubblico pi numeroso rispetto ai 2000 posti previsti nel bando da voi recentemente predisposto. Il Giardino di Boboli rientra nel patrimonio del Polo Musale fiorentino, cio appartiene alla Stato, e su di esso - sia chiaro una volta per tutte - nessun componente della Giunta comunale di Firenze ha alcuna competenza. Il problema per Nardella sta proprio qui: lui ignora questa semplice regola e, probabilmente, pensando che il suo intervento sanasse una situazione che evidentemente non andava a genio ai vincitori della gara per l'assegnazione della concessione per gli spettacoli in Boboli, cio alla Multipromo, scrisse una prima lettera alla responsabile del Polo Museale. Ieri la novit: abbiamo infatti appreso che, in data 17 marzo2010 - cio 6 giorni dopo la prima lettera alla soprintendente Acidini - il vicesindaco Nardella ha scritto una nuova lettera reiterando pi chiaramente la richiesta di aumento della capienza di platea e tribune in Boboli. In essa, tra l'altro, si legge: Si fa seguito alla precedente nota prot. n. 284/10 dello scorso 11 marzo per comunicare che per le manifestazioni culturali al Giardino di Boboli considerate come eventi di carattere eccezionale, si ritiene indispensabile prevedere l'ampliamento della capienza per un max di 3800 posti. [...] Si allega la relativa pianta della predisposizione dei posti al palco occorrente al Giardino di Boboli.... Insomma Nardella ha pensato bene di intervenire - senza alcuna competenza per farlo - chiedendo non l'aumento di qualche centinaio di posti (che comunque avrebbe ignorato il bando), bens quasi il raddoppio della capienza di platea e tribune. Come gi sottolineato, sconcerta la facilit con cui il vicensindaco prima auspica e poi addirittura ritiene indispensabile il quasi raddoppio della capienza di platea e tribune di Boboli, che quest'anno erano stati abbassati (da 3800 a 2000 posti) per motivi sia di sicurezza, sia di rispetto del patrimonio vegetale, oggetti di fin troppi abusi negli anni scorsi. E a proposito di danni al giardino (pi volte siamo intervenuti sui problemi causati dal passaggio di grossi camion, con le attrezzature per le tribune e il palco di Operafestival, all'interno del giardino), alcuni lampioni della strada battuta dai grossi automezzi sono ancora da riparare: basta fare un giro tra siepi e alberi e la realt emerge. Inoltre sarebbe interessante capire se, in presenza di assicurazioni e cauzioni (quest'ultime, fino all'anno scorso erano ridicole ma quest'anno sono salite a 10mila euro), i danni sono stati pagati, in quale capitolo del bilancio del Polo Museale quei soldi sono stati versati e perch, se i danni sono stati pagati, alcuni lampioni e una statua sono ancora da riparare?



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news