LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - S al rigassificatore in cambio della bonifica
GIUSY CIAVIRELLA
LA SICILIA - 13 APRILE 2010

Messa in sicurezza degli impianti e trasparenza per Priolo-Melilli-Augusta

PALERMO. Disco verde della conferenza dei servizi al rigassificatore nellarea industriale di Priolo Melilli Augusta, che dovr per sorgere tenendo conto di una serie di paletti in grado di neutralizzare il rischio ambientale per unarea che rimane altamente inquinata e che, proprio per questo, dovr essere costantemente monitorata. questo il risultato della seduta fiume che si svolta ieri, nel capoluogo siciliano, allassessorato regionale allEnergia e al territorio con lobiettivo di esaminate con cura ogni aspetto legato alla realizzazione in Sicilia del mega impianto industriale da parte della Ionio Gas, societ costituta dai colossi Erg e Shell. La conferenza, cui hanno partecipato anche i componenti delle associazioni e delle due commissioni dellArs Attivit produttive e Territorio e ambiente ha apprezzato il progetto industriale che potrebbe rappresentare un volno per lo sviluppo di quel territorio. Tuttavia, dopo una serie di polemiche sollevate anche da una parte del centrodestra, la conferenza ha sottolineato la priorit da assegnare a sicurezza e bonifica del luogo. E, seguendo una sentenza della Corte di Giustizia europea del 9 marzo 2010 che sancisce il principio che chi inquina paga , la conferenza ha stabilito che, prima del via libera al rigassificatore, la Erg dovr procedere alla messa in sicurezza di tutti gli impianti industriali della zona, dei capannoni e delle strutture fatiscenti, molte delle quali risalgono addirittura al 1950 e furono importate dal Texas e montate in loco. Il primo step prevede quindi una serie di condizioni necessarie al via libera alle autorizzazioni. La Erg dovr anche procedere ad una adeguamento complessivo della zona secondo le norme antisismiche e dovr altres avviare la bonifica della rada di Augusta. Infine, dovr utilizzare sistemi moderni per la trivellazione del gas e realizzare una struttura muraria in prossimit del rigassificatore, in maniera tale da costruire una barriera tra la rete ferroviaria e limpianto industriale. La Erg dovr inoltre costruire depositi interrati e avr il dovere di comunicare agli abitanti del luogo tutti i rischi connessi allattivit, seguendo il principio della trasparenza e tenendo conto anche del fatto che la popolazione si gi pronunciata negativamente con un referendum sullipotesi di dare lautorizzazione al colosso industriale. Sono queste, dunque, le condizioni verbalizzate e ritenute necessarie per la realizzazione dellimpianto. Ma non tutto. I componenti della commissione hanno fatto sapere che contestualmente partir una trattativa con i Comuni di Melilli, Priolo e Augusta, oltre che con la Provincia di Siracusa, per stabilire le misure compensative correlate alla realizzazione dellimpianto. Del caso, in mattinata si erano anche occupati i deputati Pippo Gianni, Salvino Caputo, Mario Bonomo e Vincenzo Vinciullo che avevano presentato un rapporto dettagliato sui rischi e sugli incidenti, elaborato dal servizio rischi della Protezione civile. I deputati avevano chiesto formalmente al presidente dellAssemblea, Francesco Cascio, di nominare una commissione dinchiesta in grado di esaminare tutte le procedure autorizzative finora raccolte dalla Erg. I deputati hanno inoltre denunciato la singolare e preoccupante circostanza che tutti i funzionari regionali e statali che si sono occupati della vicenda, esprimendo dubbi o perplessit sulla realizzazione di questo impianto, sono stati rimossi o trasferiti, o addirittura declassati. Dalla conferenza dei servizi ha detto Titti Bufardeci, assessore regionale alle Risorse agricole arriva un segnale chiaro che va nella direzione di rilanciare larea industriale, cogliendo al volo questa importante opportunit di sviluppo. Per Bufardeci, positivo che la conferenza abbia stabilito di collegare prescrizioni molto rigide sul piano della tutela ambientale e notevoli interventi compensativi per la riqualificazione del territorio. E la dimostrazione concreta che possibile coniugare la politica energetica con la tutela dellambiente e con i vincoli dello sviluppo socio economico. Non dimentichiamo che il rigassificatore rappresenta la strada per salvare i livelli occupazionali di quellarea industriale . Per la capogruppo del Pdl-Sicilia allArs, Giulia Adamo, si tratta di un primo fondamentale passo verso la costruzione del rigassificatore di Melilli- Priolo che sapr coniugare occupazione e crescita sociale alla tutela e messa in sicurezza del territorio. Ci si tradurr nellautorizzazione unica della Regione, previa stipula dellaccordo sulle misure compensative e equilibratrici, ovvero le opere riguardanti la riqualificazione ambientale del sito e la costruzione di altre strutture a scopo sociale.



news

19-01-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 19 gennaio 2020

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

Archivio news