LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

NAPOLI - Maxi lottizzazione abusiva indagato consigliere regionale
IRENE DE ARCANGELIS
VENERD, 16 APRILE 2010 la repubblica Napoli





Pagani, 64 avvisi. C Gambino del Pdl



Il politico inquisito stato ex sindaco di Salerno. Sigilli a 80 mila metri quadrati


PIANI urbanistici sbagliati, espropri impossibili, trattative private anzich gare dappalto. Unarea produttiva costruita su un castello di carte confuse e fuori regola. Creare posti di lavoro per finire con un inevitabile mega sequestro, fondato sui primi sospetti della Corte dei Conti e le indagini della Guardia di Finanza. Risultato: ottantamila metri quadrati di attivit industriali e commerciali a Pagani (Salerno) sequestrati. Decreto emesso dal gip di Nocera Inferiore, con la notifica di sessantaquattro avvisi di garanzia. Le ipotesi di reato: abuso dufficio e lottizzazione abusiva. Numero uno dellelenco Alberico Gambino, ex sindaco di Salerno (gi condannato per peculato), neoeletto con il Pdl alle elezioni regionali. Da oggi primo caso di indagato post voto nella coalizione di Caldoro. C anche lattuale presidente del consiglio comunale di Pagani, Massimo DOnofrio e ben nove ex assessori (tutta la giunta datata 2002). Le altre cifre: avviso di garanzia anche per quattordici ingegneri e nove architetti a vario titolo tecnici del Comune e privati. C un totale di otto tra funzionari e dirigenti, 23 imprenditori coinvolti.
Area a vocazione agricola Taurana di Pagani, che rientra a fine anni Ottanta nel Piano regolatore generale. Di qui, nell89, il Comune fa rientrare larea nel Pip (Piano di insediamento produttivo) diviso in tre fette: industriale, agricolo, commerciale. Partono cos gli espropri dellex area agricola, ma il Comune in ritardo, comincia dieci anni dopo quando il Pip oramai scaduto. E i proprietari dei terreni fanno ricorso al Tar che d loro ragione: gli espropri non sono pi validi. Ma intanto sono gi state scelte le imprese assegnatarie, hanno gi pagato il cosiddetto "canone di assegnazione". Ora il Comune in debito con loro. Come fare, a questo punto? La giunta Gambino semplicemente sposta il progetto su una parte dellarea che non va espropriata, trasformando il Pip in Pua (Piano urbanistico di attuazione). Anche se non si pu fare, perch per il Piano regolatore generale quellarea va destinata per intero e non in parte. Vengono poi aggiunte altre aziende assegnatarie, ma senza bando di gara: a trattativa privata. Infine c il rilascio dei permessi a costruire (anche qui labuso dufficio, accertano i finanzieri del tenente colonnello Francesco Mazzotta) senza la dovuta garanzia, da parte del Comune, dellurbanizzazione primaria. Impianti fognari carenti, rischi di allagamento, illuminazione scarsa. Strade non adatte. Diventano attive dieci imprese su ventidue. Ora sono indagati gli imprenditori e i loro tecnici oltre agli amministratori. Tre dirigenti del Comune interdetti dallesercizio della professione.



news

19-01-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 19 gennaio 2020

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

Archivio news