LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CAMPANIA - razionalizzazione del funzionamento delle Fondazioni liriche
Donatella Longobardi
17/04/2010 IL MATTINO



Una razionalizzazione del funzionamento delle Fondazioni liriche, incentivazione dellapporto di capitali privati, tagli ai costi del personale e la possibilit di riconoscere diversi gradi di autonomia a partire dal Teatro alla Scala di Milano e dallAccademia Nazionale di Santa Cecilia, riconosciuti di particolare interesse nazionale. Teatro di San Carlo dunque fuori dalle eccellenze nellambito del decreto legge di riforma delle fondazioni lirico-sinfoniche varato ieri dal consiglio dei ministri. Un provvedimento di cui si parlava da mesi, che nasce ora con i crismi dellurgenza, e minaccia di sollevare una rivolta. E non solo a Napoli, dove da pi di due anni il teatro sottoposto a gestione commissariale e dove solo da pochi giorni il commissario Nastasi ha nominato sovrintendente il direttore operativo, Rosanna Purchia, in attesa a che al termine del suo mandato, a fine aprile, il sindaco-presidente convochi un nuovo consiglio di amministrazione e si creino nuovi vertici. In questa situazione precaria il primo a indignarsi Roberto De Simone, per anni direttore artistico del teatro e del conservatorio San Pietro a Majella. scandaloso che al San Carlo non venga riconosciuto il suo primato. Noi che siamo figli di Mozart, di Paisiello, Donizetti, Rossini e Pergolesi, ora siamo figli di nessuno, tuona. Di questo passo del teatro faranno un supermercato, il circolo dellUnione potr allargare il suo ristorante, ci sar spazio per le canzonette e il rock e la vera cultura sar esautorata. E pensare che il nostro il teatro pi antico dEuropa, nato nel 1737, abbiamo insegnato la musica al mondo. una tristezza, fa eco lex sovrintendente Francesco Canessa. Ancora una volta il progetto di Verdi stato disatteso, osserva ricordando che nel 1871 al vecchio musicista lallora ministro per la Pubblica Istruzione aveva chiesto di collaborarare per organizzare i teatri e listruzione musicali. E Verdi - racconta - aveva scritto una lettera in cui suggeriva di istituire tre teatri nazionali da modello per tutti gli altri: uno a Napoli, uno nella capitale e il terzo a Milano. Credo che la classe dirigente napoletana e il Pdl si debbano mobilitare perch in sede di riconversione si ridefinisca la posizione del San Carlo, alla luce della sua tradizione, delle sue potenzialit e anche degli investimenti recentemente realizzati, osserva Luciano Schifone, di recente eletto in Consiglio regionale, il cui nome circola tra quelli in lizza per lassessorato allo Spettacolo nella prossima giunta Caldoro. Non conosco ancora il decreto - osserva Schifone, appassionato melomane - ma penso che il San Carlo non possa essere escluso. Sul piede di guerra anche a Firenze, dove il sindaco Renzi si prepara alle barricate. Alzano la voce il sovrintendente del Maggio Musicale Giambrone e il direttore principale Zubin Mehta: Riteniamo assai preoccupante - dicono - che ancora una volta il Maggio non venga neppure citato dal ministro Bondi fra quelle istituzioni che, in virt di un particolare interesse nazionale, potrebbero vedersi riconosciuti uno status e unautonomia particolari. Mentre a Milano, dove ieri sera Domingo ha debuttato tra molti applausi e qualche buu in Simon Boccanegra dopo lintervento per un tumore al colon, il sindaco Moratti e il sovrintendente Lissner non nascondono la loro soddisfazione e ringraziano il governo per limportante riconoscimento alla Scala, che il vicepresidente Ermolli definisce il tempio della lirica pi importante del mondo. Naturalmente soddisfatto il ministro per i Beni Culturali, Sandro Bondi. Questo, a suo avviso, il primo passo di un percorso che porter a una gestione pi efficiente ed efficace di queste importanti istituzioni culturali, razionalizzandone le spese e favorendo, oltre alla produttivit del settore, la crescita qualitativa delle produzioni. Ma sindacati, intellettuali e politici di vari schieramenti non sono daccordo. Anche perch da tre anni non si rinnova il contratto e ora in ballo ci sono anche il blocco del turn over e la riduzione del 50 per cento del trattamento economico aggiuntivo. Luned a Milano, alla camera del Lavoro, gi convocato un attivo nazionale di Cgil, Cisl, Uil e Fials di categoria. E si minaccia una serrata con loccupazione di tutti i teatri. Questa una vera destrutturazione delle Fondazioni liriche - dice il coordinatore nazionale Cultura Cgil Silvano Conti - cos non si costruisce nulla.



news

24-02-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 febbraio 2020

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

Archivio news