LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LIGURIA - Lo scandalo senza fine dei forti dimenticati
IL SECOLO XIX 19/04/2010


gli 11 milioni spesi invano per il begato nel 2004.


Il Comune: C' un piano di rilancio, ma il Demanio vuole fare cassa


giuliano gnecco

LA RICCHEZZA sta nelle idee. Poi per bisogna metterle in pratica, e per questo bisogna fare i conti con l'Agenzia del Demanio, che detiene la propriet. Comunque, alla riqualificazione dei Forti, il Comune non solo ha interesse, ma sta muovendo le sue carte. Presto abbiamo in programma un incontro con il Demanio, assicura Pinuccia Montanari, assessore all'Avvio Progetto Forti. Intanto: Abbiamo varato il piano delle mura e dei Forti - anticipa Montanari - Poi con fondi chiesti, e che chiederemo, alla Regione sistemeremo la sentieristica. Abbiamo anche varato un piano contro l'abbandono dei rifiuti, e gi affidato Forte Tenaglia all'associazione La Piuma, che lo gestir. Cos, almeno uno si salva. Perch i Forti versano in uno stato comatoso, fra sporcizia, discariche abusive e strutture pericolanti.
C'era poi un'idea, lanciato lo scorso anno dall'allora assessore Roberta Morgano: creare un filo diretto fra il polo turistico di Acquario e Porto Antico e quello dei Forti, sfruttando l'appeal turistico delle fortificazioni. Questo lo abbiamo gi fatto - assicura Montanari - Abbiamo creato il marchio "Genova citt del Trekking", con sei itinerari dei quali uno riguarda i Forti. un progetto di valorizzazione della citt, con la Mobilit, in collaborazione con Auser per i gruppi di anziani, Asl per la salute e Genova che cammina, e il sostegno di Iride. Fa parte della green economy.
Certo, abbiamo dovuto intervenire su crolli e cedimenti strutturali, ammette Montanari. Ma ci sono idee ancora pi innovative: Abbiamo progetti internazionali di carattere culturale e universitario. Altri di carattere commerciale, anche se chiaramente il Demanio vuole fare cassa. Spiega Gianni Vassallo, assessore al commercio: Ci sono imprenditori nel settore commerciale interessati alla gestione dei Forti. C' per esempio un produttore di birra che vorrebbe farci una fabbrica artigianale con somministrazione. Un altro specializzato nella cucina genovese che vorrebbe proporre piatti tipici, dalla farinata alla focaccia con il formaggio alle torte salate. L'idea di non seguire pi la politica del grande eventi, come pu essere un concerto di Vasco Rossi, che fa vivere un Forte una sera e poi torna in stato di abbandono. Vogliamo che i Forti vivano, che ciascuno venga preso in gestione. Un modo per allontanare il degrado, le discariche abusive, l'abbandono.
Ricchi di idee, appunto. Poi per bisogna fare i conti con il Demanio, proprietario delle fortificazioni. Al Demanio spettano gli investimenti per la riqualificazione, al Demanio - in attesa dell'affidamento dei Forti - spettano i costi di mantenimento. Per ora pressoch nulli, dato lo stato in cui versano. E dire che nel 2004 a Forte Begato furono investiti 11 milioni. Investiti una parola grossa: furono gettati 11 milioni, perch fu nuovamente lasciato al degrado. Un altro ostacolo che per l'affidamento dei Forti, il Demanio chiede canoni che spaventano i potenziali interessati, che non sono pochi. Ci vorrebbe un giro d'affari che quasi non si registra neppure in via XX settembre per sostenere i costi di locazione, gestione e mantenimento. E, se non chiedere troppo, avere anche un piccolo utile, tanto per non lavorare in perdita.
Cosa dice il Demanio? D'accordo con la Regione e il Comune, stiamo trovando una soluzione a canone agevolato per due forti - fanno sapere da Roma - A Forte Tenaglia andr una casa-famiglia con fattoria didattica, a Forte San Martino andr il comando regionale del corpo Forestale dello Stato. Il canone agevolato per la valenza sociale delle due istituzioni
La ricchezza di idee, per, si scontra con la burocrazia e il fatto che dai Forti si vogliono avere ricavi, piuttosto che tutelare un patrimonio storico-culturale straordinario. Fortuna che esiste la Soprintendenza ai Beni Artistici, altrimenti a qualcuno sarebbe gi venuto in mente di demolirli per creare quartieri chic con una splendida vista che domina la citt e il mare.



news

27-01-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 27 gennaio 2020

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

Archivio news