LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Venezia. Schedati gli arredi di Venezia dalle vere da pozzo alle patere
e.t.
La Nuova Venezia 20/4/2010

Inventario concluso a Santa Croce e in una parte di San Polo

Dalle vere da pozzo alle patere, dalle lapidi ai capitelli, dalle sculture esterne ai fregi, alle colonne, alle edicole, ai pili, fino agli intonaci d'epoca. Per la prima volta Comune e Soprintendenza ai Beni Architettonici e Paesaggistici stanno schedando tutto l'arredo esterno di Venezia, verificando anche le condizioni di degrado in vista di possibili, futuri interventi. L'operazione -censimento finanziata dal Comune e condotta in buona parte dai volontari della protezione civile in forza a Ca' Farsetti che stanno stilando una doppia scheda per ogni opera. Una secondo i parametri di quelle del Ministero dei Beni Culturali e una seconda pi specifica predisposta dalla stessa Soprintendenza relativa appunto allo stato di conservazione e all'eventuale degrado. Il censimento, partito nel 2007, ha visto finora completata la ricognizione del sestiere di Santa Croce e di buona parte di San Polo. Poi toccher, nell'ordine a Dorsoduro, Cannaregio, Castello e San Marco. Ci sono voluti circa due anni per completare l'esame degli arredi storici di Santa Croce, ma ora, velocizzato il sistema oltre che sul cartaceo le schede saranno riportate anche su dischetto si pensa di viaggiare al ritmo di un sestiere all'anno. Il problema restano i finanziamenti, perch il costo complessivo dell'intervento di schedatura di circa 150 mila euro e i fondi attuali ammontano a 55 mila. Sar poi una commissione mista Comune-Soprintendenza, con la presenza di storici dell'arte, a rivedere il materiale schedato e a correggerne le eventuali imperfezioni e a fornire la metodologia necessaria alla schedatura. Esiste comunque gi una base di lavoro, ad esempio per le sculture esterne dell'area del centro storico, grazie, in questo caso, anche al lavoro compiuto dallo storico dell'arte Alberto Rizzi, massimo conoscitore dei leoni marciani. Le schede raccolte e compilate resteranno poi in mano alla Soprintendenza, ma potranno essere consultate in ogni momento dal Comune, in caso di necessit. Restano purtroppo fuori dal censimento gli arredi privati e alcuni furti compiuti negli ultimi da anni dalla vera da pozzo settecentesca rubata in un'area privata nell'ex orto botanico di San Giobbe e quella dell'altra, trecentesca, asportata da corte dei Pontei, a due passi da Campo San Cassiano riguardano proprio questi ultimi. Le vere da pozzo pubbliche ancora esistenti, isole comprese, sono circa 250, ma migliaia sono quelle private, in spazi interclusi o di difficile accesso: sono diverse migliaia. Si calcola che per ogni vera da pozzo pubblica, ce ne sono almeno 15 private, e su di esse il controllo impossibile.



news

25-01-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 gennaio 2020

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

Archivio news