LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ALLARGAMENTO MAGLIE-LEUCA UN RISCHIO PER IL TURISMO
FRANCO CHIARELLO
MERCOLED, 21 APRILE 2010 la repubblica Bari









Accade di frequente che azioni umane volte a raggiungere determinati risultati, ritenuti generalmente positivi, producano effetti opposti, inizialmente non previsti. Nel gergo tecnico, agli effetti non intenzionali di azioni intenzionali si d il nome di eterogenesi dei fini. Questo concetto si adatta alla perfezione allormai annosa controversia sulla strada statale 275 (oggi alle 11 presso le Officine Cantelmo di Lecce conferenza stampa del Comitato che si oppone alla realizzazione di una superstrada a 4 corsie tra Montesano e S.M. di Leuca). La nuova arteria dovrebbe consentire di coprire in modo pi sicuro e veloce i circa 40 km che collegano Maglie a Leuca. La questione tornata alla ribalta a seguito della sentenza del TAR di Lecce che, accogliendo il ricorso presentato dalla Regione e da alcune associazioni di cittadinanza attiva del Sud Salento, ha sospeso il provvedimento di realizzazione dellopera nellultimo tratto di 7 km, da Alessano a Leuca.
Tutti convengono che nel primo tratto (tra Maglie e Montesano) il tracciato presenta una strozzatura che rallenta lo scorrimento del traffico e non garantisce la sicurezza degli automobilisti. Di conseguenza, tutti sono daccordo sullopportunit di attrezzare questo tratto di strada a 4 corsie, fatte salve le necessarie cautele in ordine allimpatto paesaggistico e ambientale dellopera. Cos sar garantita sia la fluidit del traffico che la sicurezza degli automobilisti. I problemi diventano pi complessi nel tratto rimanente, tra Montesano e Leuca. Resta il problema della sicurezza mentre molto meno pressante quello della fluidit, dato che da qui in avanti i percorsi per raggiungere Leuca si diramano in due direzioni parallele. Emerge per con evidenza la questione dellimpatto paesaggistico e ambientale di una strada che, nelle intenzioni di tutti i contendenti, dovrebbe favorire anche lincremento dei flussi turistici nel Capo di Leuca.
E a questo punto che diventa stringente il tema delleterogenesi dei fini. Infatti, seppur animato delle migliori intenzioni di questo mondo, il progetto originario della 275 rischia di produrre effetti non desiderati, ma non per questo meno disastrosi. Siamo sicuri che il problema della sicurezza non possa essere affrontato con un tracciato meno invasivo delle 4 corsie? E siamo sicuri che una strada a scorrimento veloce sia coerente con la crescita dei flussi turistici? Ed cos fuori luogo chiedersi se la realizzazione di unopera di quelle dimensioni non corra il rischio di compromettere quelle stesse risorse naturalistiche e paesaggistiche che sono a fondamento dello sviluppo turistico di un territorio? Insomma, cosa c di sbagliato nel chiedersi se non sia possibile coniugare la garanzia della sicurezza e la difesa della bellezza? Se giusto richiamare gli oppositori delle 4 corsie alle ragioni della sicurezza, non altrettanto legittimo invitare i difensori di questa arteria a considerare il valore della bellezza? E nelle loro menti non dovrebbe almeno insinuarsi il dubbio che costruire una superstrada nel Capo di Leuca potrebbe essere come tagliare il ramo dellalbero sul quale noi tutti siamo seduti?
commissario Apt Bari



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news