LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

La Calabria orgogliosa dei suoi gioielli
Francesco Pitaro
GAZZETTA DEL SUD, 22 APRILE 2010


Il 24 a Parghelia l'incontro dei Club Unesco della regione per presentare una proposta


Paolo Orsi, l'archeologo trentino del secolo scorso innamorato della Calabria e a cui la Calabria deve molto, defin questa regione una fantasmagoria di marine, di colli, di monti. nei quali sono incastonate le reliquie di grandi ed illustri citt greche che la resero famosa..
Vere e proprie gemme preziose, sia materiali che immateriali, e tra le prime non soltanto di derivazione magno-greca, che fanno di questa Italia antichissima uno dei posti pi suggestivi della penisola. O, come stato da pi parti e a pi riprese sottolineato, un museo a cielo aperto.
Eppure appare a dir poco singolare che tra i quarantuno siti e citt che il nostro Paese annovera fra quelli considerati patrimonio mondiale dell'Unesco l'Organizzazione delle Nazioni unite per l'educazione, la scienza e la cultura non compare alcuna localit calabrese. Una "lacuna" a cui cercheranno di sopperire i Club Unesco della Calabria (Reggio Calabria, Cosenza, Lamezia Terme, Palmi) che si riuniranno il prossimo 24 aprile a Parghelia, localit balneare a un tiro di schioppo da Tropea.
Le quattro associazioni calabresi, assieme agli assessori al Turismo delle cinque Province calabresi e al loro omologo regionale, elaboreranno un'apposita proposta da presentare all'assemblea nazionale della Federazione italiana dei Club Unesco.
L'appuntamento fissato a Cagliari dal 30 aprile al 3 maggio prossimi.
Verr fuori un'istanza formale per innescare la complessa procedura che conduce alla candidatura per l'ambto riconoscimento internazionale di alcuni fra luoghi, strutture, beni, tradizioni che costituiscono il fiore all'occhiello del patrimonio storico, culturale, paesaggistico, linguistico e naturalistico di questa terra. Dallo Stretto di Messina, caratterizzato dal mito di Scilla e Cariddi, dal fenomeno della Fata Morgana e dalla presenza dei Bronzi di Riace, alla cittadina di Gerace; dal lago Costantino nel cuore dell'Aspromonte all'area grecanica reggina; dall'area archeologica di Sibari a quella di Locri, dal parco di Roccelletta di Borgia con i ruderi di "Scolacium" e Santa Maria della Roccella, al "Codex purpureus rossanensis"; dalla Cattolica di Stilo al monastero di San Giovanni Theresti di Bivongi; dalla chiesetta bizantina di San Marco alla non lontana Santa Maria del Ptire di Rossano.
E altri ancora non meno importanti. Come la chiesetta di Santa Filomena di Santa Severina, la grotta del Romito, con il suo celebre graffito dell'era paleolitica del "Bos primigenius", di Papasidero, i molti manieri medievali che punteggiano il territorio, in particolare quelli ben tenuti di Corigliano Calabro e di Pizzo Calabro, e poi quello che non a torto ritenuto il pi accattivante, sicuramente il pi famoso, de Le Castella di Isola Capo Rizzuto. E per finire, la rupe di Tropea, oggi quantomai bisognosa di seri interventi che la preservino da malaugurati ulteriori smottamenti, e la sempre intrigante Colonna di Hera Lacinia nell'omonimo promontorio crotonese.
Su tutti questi, e altri tesori di innegabile valore che lo "scrigno Calabria" custodisce, la precedenza per ordine di tempo, e non solo, spetta senz'altro ai due guerrieri di Riace. Il cui iter per una definitiva consacrazione a patrimonio dell'umanit stato gi avviato dalla presidenza del consiglio regionale lo scorso mese di febbraio.
L'occasione stata la giornata conclusiva di un ciclo di studi e di formazione in fatto di beni culturali a Reggio Calabria alla presenza di una delegazione Unesco di Valencia.
A fare gli onori di casa, l'allora presidente Giuseppe Bova, il quale ha esortato gli amici dell'Unesco di caldeggiare le istanze culturali di un'intera regione e diventare nostri ambasciatori per far entrare i Bronzi di Riace in un patrimonio di beni storici, artistici e culturali che appartiene indistintamente a tutta l'umanit.
Un apposito laboratorio stato allestito in uno spazio di Palazzo Campanella per un accurato lavoro di restauro delle due prestigiose sculture.

http://www.gazzettadelsud.it/NotiziaArchivio.aspx?art=59572&Edizione=27&A=20100422


news

22-01-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 gennaio 2020

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

Archivio news