LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LIGURIA - I tombini dell'Ottocento sono finiti in discarica
francesco margiocco
23/04/2010 IL SECOLO XIX


Strage di antiche caditoie: erano troppo pesanti
Aster: Li abbiamo buttati via. La Sovrintendenza scrive al Comune

ANTICHI TOMBINI di pietra asportati e sostituiti con moderni tombini di metallo. accaduto in diversi angoli del centro storico dove, spiazzandola Sovrintendenza ai beni artistici, le feritoie o caditoie ottocentesche in arenaria sono scomparse. Al loro posto Aster, l'azienda tuttofare del Comune le cui mansioni spaziano dal giardinaggio alla manutenzione delle strade, ha messo delle feritoie in ghisa.
Sul perch dell'intervento Mauro Grasso, direttore di Aster, d due spiegazioni. Primo: Motivi di manutenzione. Le vecchie caditoie in pietra sono molto pi difficili e costose da mantenere. Secondo: Sono anche molto pi pesanti. Per sollevarle non basta un uomo, ne servono due. Per questo l'Amiu, quando deve pulirle, chiede il nostro intervento. Anche Giuliano Peirano, architetto e funzionario della Sovrintendenza conferma che mi stato spiegato da Aster che la sostituzione si sarebbe resa necessaria in quanto Amiu non effettuerebbe la pulizia delle caditoie.
Amiu, infine, conferma ma soltanto in parte: ammette che le feritoie in pietra pesano troppo, per sollevarle - spiegano dall'ufficio stampa - dobbiamo ogni volta rivolgerci ad Aster, che interviene inviando due uomini sul posto. Ma nega di avere mai chiesto ad Aster di sostituirle: stata una loro iniziativa.
Di chi sia la responsabilit, dopotutto, secondario. Il punto un altro: perch quei tombini ottocenteschi sono spariti? E che fine hanno fatto? Li abbiamo buttati via, chiarisce Grasso precisando per che siamo intervenuti soltanto in pochissimi casi, e solo dove i tombini antichi erano rotti. Ma le foto pubblicate in questa pagina dimostrano che i tombini antichi rimossi non erano affatto, non sempre almeno, rotti. E nemmeno pochi: in piazza delle Vigne Aster ha sostituito tombini in pietra con tombini in metallo. Quindi, nel giro di poche settimane, ha nuovamente sostituito quei tombini in metallo con altri tombini in metallo ma di formato diverso. Anche in piazza Soziglia l'antico tombino in pietra di fronte alla pasticceria Romanengo scomparso, e al suo posto ne comparso uno in ghisa. Un altro manufatto in arenaria, divelto dal suo sito in via Orefici, invece tornato dopo qualche giorno al posto giusto. Inserito, per, nel modo sbagliato: non a secco tra le lastre, ma cementato ai bordi.
Le caditoie in pietra del centro storico sono tutelate dalla Sovrintendenza. Se un cittadino, o un'azienda privata, si azzardasse a sostituirle senza autorizzazione verrebbe segnalato all'autorit giudiziaria, spiega Giuliano Peirano. Aster ha goduto di un trattamento privilegiato: non ha chiesto nessuna autorizzazione, ma non verr sanzionata. Non abbiamo sporto denuncia. In fondo - dice Peirano - non siamo un corpo di polizia e non possiamo andare avanti a colpi di denunce. Per abbiamo scritto una lettera all'azienda e al Comune, raccomandandoci che non accadano pi episodi del genere.
Sulla sorte delle caditoie piange Francesco Pirella, piccolo editore a Genova, dove dirige il Museo della stampa e coltiva privatamente un insolito hobby: collezionare tombini antichi. Spesso - spiega - sono opere straordinarie dal punto di vista storico. Vere e proprie opere d'arte. Sostituirle con griglie in ghisa avvilisce l'ambiente, anzich preservarlo.

margiocco@ilsecoloxix.it



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news