LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

GAVORRANO. Parco minerario bloccato a Roma
EMILIO GUARIGLIA
VENERD, 23 APRILE 2010 IL TIRRENO Grosseto

Il governo non sceglie il nuovo presidente, candidatura Unesco a rischio


Scaduto il mandato di Hubert Corsi Il Pdl non lo rivuole, il ministro non nomina altri, paralisi vicina


Fra poco pi di un mese arriveranno, da mezzo mondo, i commissari dellUnesco per lultima ispezione, quella dopo la quale Parigi dovrebbe ammettere il Parco nazionale minerario delle Colline metallifere nel gotha mondiale delle Rete dei Geoparchi Unesco. Un traguardo al quale il presidente Hubert Corsi e il comitato di gestione lavorano da anni. E che significherebbe per il Parco visibilit internazionale straordinaria, vertiginoso aumento delle visite, ricchi finanziamenti europei. Insomma, una manna per lintera economia della Maremma. Dopo gli unanimi consensi riscossi nello scorso marzo proprio a Parigi, manca solo questo via libera della commissione. Senonch, ed notizia di queste ore, gli autorevoli giudici dellUnesco fra un mese potrebbero presentarsi a Gavorrano e dintorni e trovare un Parco paralizzato. Non chiuso, ma di certo non funzionante. Perch il 31 marzo scorso scaduto il mandato del presidente e del comitato di gestione e il Parco non ha pi nessuno che lo amministra, che possa firmare mandati di pagamento o sottoscrivere accordi. E chi dovrebbe provvedere alla conferma o allavvicendamento dei vertici, ovvero il ministro dellAmbiente Stefania Prestigiacomo, per ora tace, come se si fosse dimenticata - a ridosso di scadenze decisive - di questo patrimonio.
Dimenticata? Chiss. Dietro il silenzio ufficiale del governo sembra piuttosto esserci un problema politico: Hubert Corsi, ex Dc poi confluito in area centrodestra, alle ultime elezioni provinciali ha sostenuto la lista Marras presidente (centrosinistra); dunque il governo Pdl - che in Maremma vanta un ministro sindaco, Altero Matteoli - non ce lo rivuole. Ma al tempo stesso, un po per beghe interne un po per qualche rifiuto (si vocifera di no da Monica Faenzi e da Simone Turini), a quanto pare non riesce a trovarne un successore. N, per legge, pu commissariare un Parco che ha chiuso anche lultimo bilancio in ampio attivo (oltre 800mila euro) e ha attuato tutti i programmi previsti.
A riprova che il governo su questa vicenda non distratto, c quanto accade per il Parco gemello: il Parco nazionale Museo delle Miniere dellAmiata. Nato con quello delle Colline metallifere ma assai meno noto e dinamico, alla scadenza del 31 marzo si visto arrivare dalla Prestigiacomo la proroga al presidente. Guarda caso una persona, Luigi Vagaggini, che per il Pdl fu candidato sindaco a Pitigliano.
Il problema serio. In primis per il rischio di perdere il treno dellUnesco, concretissimo. E poi per le ricadute immediate sulle attivit del Parco, che - pur avendo gi stanziato in bilancio i fondi 2010 - di fatto non li pu versare. In pericolo le Porte del Parco nei vari comuni, il festival del Teatro delle Rocce, il Premio letterario Santa Barbara. E via dicendo. Il tutto ai danni di una realt che nel 2007 ha vinto un premio speciale al Salone dei Beni culturali di Venezia, che nel 2008 ha rappresentato lItalia in un simposio internazionale al Louvre come il Parco pi innovativo dEuropa, che nel 2009 ha sedotto lUnesco e che ha un fondo cassa disponibile (cio subito spendibile) di un milione e 200mila euro. Gli addetti ai lavori lo chiamano il tesoro della miniera e chiss se anche questo a far gola, o se solo una questione di potere. Alla Maremma non resta che un appello: il governo del fare faccia. E subito.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news