LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

MILANO - Il sovrintendente Lissner invita alla calma
PAOLA ZONCA
SABATO, 24 APRILE 2010 LA REPUBBLICA - Milano




"Capisco le preoccupazioni, ma non ci sono pericoli per il teatro. Viceversa mi ribellerei"

"Non difendo il decreto ma lautonomia necessaria"





Se dipendesse da me vorrei altre cose ma la nostra diversit gi nei fatti e nei numeri
Ho gi assicurato ai sindacati che non accetter riduzioni del personale per la prossima stagione


Sono arrabbiato. Anche se sostiene di capire le preoccupazioni dei lavoratori, il sovrintendente Stphane Lissner non usa mezzi termini sulla decisione dei sindacati di dare il via alle mobilitazioni contro il decreto sulle fondazioni liriche, scioperi e occupazione (e sarebbe la prima volta nella storia) del teatro compresi. Ho incontrato i rappresentanti sindacali prima dellassemblea. Mi hanno accusato di essere a favore del decreto, ma non vero.
Per la settimana scorsa lei aveva detto di essere soddisfatto.
S, ma solo su un punto: larticolo che riguarda lautonomia della Scala. Non ho mai fatto alcuna altra dichiarazione sul decreto, che peraltro non ho letto.
Qualche giorno fa si erano diffuse voci che il testo era stato cambiato a sfavore della Scala.
Il 20 aprile, infatti, il cda ha inviato una lettera a Berlusconi, Letta e Bondi in cui chiedeva lautonomia per la Scala. Sia ben chiaro: se quellarticolo sparir, io sar contro il decreto.
I sindacati sostengono che c ancora troppa ambiguit e che non si sa bene quale sar la versione definitiva.
Io credo che la Scala otterr lautonomia, e questo consentir al teatro di dotarsi di un regolamento che risponda alle sue esigenze specifiche. La nostra diversit gi nei fatti. Credo che tutta la battaglia finir con un successo. Se la Scala fosse in pericolo, se la sua gestione fosse destinata a peggiorare, non avrei alcun problema a dirlo, a denunciarlo, e a schierarmi apertamente dalla parte dei lavoratori contro il decreto.
Che cosa intende?
Non accetterei mai, ad esempio, che alla Scala fosse impedito di assumere a tempo indeterminato quegli orchestrali, coristi, ballerini che servono a mantenere alta la qualit artistica. Sono qui per difendere gli interessi del teatro: lho fatto sin dal mio arrivo, sono cinque anni che lo faccio. Non ho intenzione di mollare proprio ora. Andr fino in fondo: non ho fatto tutti questi sforzi per lasciare che la situazione del teatro peggiori. E lautonomia lunica strada percorribile.
I sindacati le chiedono un impegno a rinnovare i contratti a termine degli aggiunti.
Di fronte a loro ho assicurato che la forza lavorativa per la stagione 2010-1011 sar la stessa del 2009-2010. La produttivit non diminuir, e io non accetter in alcun modo di ridurre il personale.
Ma sul decreto in generale si fatto unidea?
Ho spiegato ai sindacati che io non centro col decreto. Fosse stato mio compito, lavrei fatto diversamente. Posso dire che la Scala sempre sotto gli occhi di tutti, un simbolo, il primo teatro italiano. Quando fa comodo tutti auspicano che ottenga lautonomia, quando non fa comodo si preferisce dire che tutte le fondazioni sono uguali. Ma la verit che la Scala non come gli altri teatri. Oggi siamo al 60% di ricavi propri: 70 milioni di euro su un budget di 117 milioni. Questa la nostra forza, la forza del nostro lavoro.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news