LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LIGURIA - Il Comune investe sull'archivio Barrili
IL SECOLO XIX 24/04/2010


Struttura da rivalutare anche a scopi turistici

Carcare. Un investimento di 29 mila euro per valorizzare l'archivio storico di Anton Giulio Barrili e inventariare il suo patrimonio letterario: 36 faldoni di carteggi con le massime personalità culturali e politiche della seconda metà dell'Ottocento, 27 faldoni e 13 fascicoli di atti vari e altri 25 contenenti manoscritti dell'illustre patriota. Questi i numeri del progetto messo in atto dall'assessorato alla cultura del comune di Carcare in collaborazione con la Fondazione De Mari e la Soprintendenza archivistica per la Liguria che fa capo al ministero dei Beni e delle Attività culturali.
Obiettivo del progetto è rivalutare, in chiave culturale ma anche turistica, l'archivio Barrili integralmente conservato nei locali di Villa Maura, attuale sede della bilioteca civica, e metterlo finalmente a disposizione di cittadini e comprensorio valbormidese. L'intervento prenderà il via tra pochi giorni e verrà curato dall'archivista Iolanda Bovani a fronte di un finanziamento iniziale di 5 mila euro messi a disposizione per avviare il progetto dalla Sopraintendenza archivistica per la Liguria, rappresentata ieri a Villa Maura dalla dottoressa Francesca Imperiale. La Fondazione De Mari nel corso del triennio verserà per la causa 18 mila euro a cui si aggiungono 6 mila euro, 2 mila l'anno, erogati dal Comune di Carcare. Per portare a termine il lavoro ci vorranno invece tre anni: da dicembre 2012 a Carcare sarà quindi possibile studiare il Risorgimento attraverso il carteggio tra Barrili e Garibaldi, o altri illustri nomi della storia italiana, toccando con mano i testi anziché leggerne il riassunto sui libri di scuola. L'operazione porterà alla stesura di un indice e di un elenco di argomenti grazie al supporto informatico di un particolare software usato nei principali archivi internazionali che, oltre alle opere di Barrili, gli atti notarili, i contratti con gli editori, appunti e agende, catalogherà anche le lettere e i telegrammi risalenti al periodo successivo alla sua morte e le onoranze funebri scritte dall'associazione dei giornalisti liguri per un totale di oltre 28 mila documenti. «Un grande intervento, ma anche un primo risultato messo a segno dall'amministrazione carcarese come step iniziale delle celebrazioni 2011 dei 150 anni dell'Unità d'Italia - spiega l'assessore alla cultura di Carcare, Christian De Vecchi - l'augurio è che, magari con l'aiuto del mecenatismo privato che da sempre sostiene la cultura, alla riorganizzazione dell'archivio possa seguire una nuova pavimentazione del museo Barrili e l'abbattimento delle barriere architettoniche per rendere accessibile il secondo piano di Villa Maura anche a persone diversamente abili». «Si vede la bontà dell'iniziativa - ha commentato il consigliere della Fondazione De Mari Roberto Grignolo - investire in cultura è segno di lungimiranza per permettere alla società di costruire il futuro su basi storiche».L. B.




news

22-07-2021
Corte costituzionale: sentenza su beni paesaggistici

20-07-2021
Piano strategico grandi progetti beni culturali: raccomandazioni sul decreto per la rimodulazione 2020

18-07-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 Luglio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

Archivio news