LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - Ragusa - Piano colore, studio complessoOccorre una valutazione storica, scientifica e culturale
LA SICILIA Domenica 25 Aprile 2010



Ragusa. Provare a conservare l'aspetto originale. Sembrano essere tutti d'accordo, architetti, Sovrintendenza e pubblici amministratori, alla chiusura di un convegno sulla tutela delle superfici e delle identit cromatiche dei centri storici che, gioved, al Circolo di conversazione di Ragusa Ibla, e in occasione della Settimana delle cultura, ha visto confrontarsi davvero tutte le parti in causa. A partire dall'assessore regionale per i Beni culturali e per l'identit siciliana, Gaetano Armao, che, nel suo breve saluto, ha ricordato l'importanza dell'identit urbana, del decoro dei piccoli e dei grandi centri e ha ribadito l'impegno del governo affinch vengano approvati i piani paesaggistici. Organizzato dalla delegazione siciliana di Assorestauro, in collaborazione con la Soprintendenza ai Beni culturali di Ragusa e con la partecipazione dell'Ordine degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori della provincia, il convegno aveva il compito di intraprendere una discussione sulle modalit di approccio al restauro dei centri storici, con particolare riferimento alle finiture superficiali, che tentasse di superare il problema ormai decennale del Piano colore. La cultura del colore prima di tutto, ma non solo dunque. "Non si tratta di solo colore - spiega il responsabile Assorestauro Sicilia Antonio Lo Presti -, ma di tessitura, materia, grana, lavorazione. Occorre un approccio pensato sulla base di una valutazione storica, scientifica, culturale di quella che la superficie di un edificio e la valenza artistica ed estetica che esso ha. questo il nodo fondamentale della questione: studiare l'edificio per capire qual l'aspetto da evidenziare e conservare. Provare infatti a conservare l'aspetto originale, lungi da qualsiasi rifacimento, l'obiettivo che vorremmo raggiungere anche con questo convegno. Ad oggi le tessiture murarie originarie sono rarissime, in via d'estinzione. Noi, come il Wwf, vorremo tentare di porre dei vincoli su quelle tessiture, perch abbatterle o reinventarle, significa snaturare il monumento stesso". Sensibilizzare i progettisti, cos come anche la committenza, allora diventa fondamentale. Anche secondo l'architetto Giorgio Battaglia, dirigente del servizio per i Beni architettonici alla Soprintendenza. "Purtroppo ancora non si riusciti a capire che il centro storico un paesaggio culturale con il suo aspetto antropologico, sociale, di usi e costumi, caratteristiche che abbiamo gi perso. L'unica cosa che ci rimane l'elemento materiale, ma anche questo rischia di sparire, perch ci si diverte a cambiare gli intonaci con elementi che non hanno minimamente le caratteristiche necessarie per poter essere poste su antiche mura, e in pi con colori che non sono quelli, o che addirittura risultano falsificati ad hoc". Ed ecco allora la proposta: un protocollo d'intesa con delle linee guida d'intervento specifiche che facciano strada all'opera degli architetti nella manutenzione o nel rifacimento, laddove indispensabile, di questi edifici. Un protocollo che potrebbe essere presto presentato ai pubblici amministratori.
Silvia Ragusa


25/04/2010



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news