LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

BARI - Petruzzelli, il ministero vuole 20 milioni
RAFFAELE LORUSSO
MERCOLED, 28 APRILE 2010 LA REPUBBLICA - Bari



La richiesta stata rivolta alla famiglia Messeni Nemagna che a sua volta lha girata alla Fondazione





Si tratta dei fondi stanziati dalla Protezione civile e di quelli della legge per lesproprio


Il ministero per i Beni culturali vuole 20 milioni di euro dalla propriet privata del Teatro Petruzzelli. I Messeni Nemagna, per, ritengono che il conto vada presentato alla fondazione lirico-sinfonica. Lultimo scontro a colpi di carta bollata si combatte sul ring della class action, lazione popolare promossa da due avvocati baresi, Francesco Carlucci e Luigi Paccione, per dimostrare lavvenuta decadenza della propriet privata. In vista delludienza del 17 maggio davanti al giudice monocratico Michele Prencipe, il ministero per i Beni culturali si costituito in giudizio, sostenendo di fatto di condividere lazione popolare e auspicandone laccoglimento. Se il ricorso dei due legali baresi non fosse accolto - rilevano i legali del dicastero di via del Collegio Romano - la propriet privata del teatro dovr pagare un "conticino" di 20 milioni di euro. In pratica, si tratta dei 12 milioni di fondi della Protezione civile, oltre che degli 8 milioni fatti inserire nella legge di esproprio, poi dichiarata incostituzionale, dallallora ministro degli Esteri, Massimo DAlema.
I Messeni Nemagna, ovviamente, rigettano la richiesta. E attraverso il loro legale, lavvocato Ascanio Amenduni, che ieri mattina ha depositato in tribunale la propria memoria difensiva, fanno sapere che, se mai ci dovr essere un esborso di denaro di quella entit, il conto non potr che essere presentato alla fondazione lirico-sinfonica. Lo Stato - spiega Amenduni - ha stanziato fondi in pi tranche per ricostruire il teatro. Si trattava di un obbligo assunto con la firma del protocollo dintesa del 21 novembre 2002, in base al quale la propriet privata aveva il diritto di riavere limmobile ricostruito a spese e cura della fondazione. In questa vicenda si insiste ancora sulla presunta nullit del protocollo dintesa. La verit per che dopo lesproprio quellaccordo tornato pienamente in vigore, come hanno stabilito del resto due sentenze della magistratura.
La difesa della propriet privata respinge poi qualsiasi responsabilit sullaumento dei costi della ricostruzione. Pi volte - osserva - abbiamo invitato la direzione dei lavori a non andare oltre le opere previste nel progetto. Se i costi sono lievitati bisogna rivolgersi altrove e non a noi: la propriet privata ha diritto soltanto al teatro ricostruito. N si pu sostenere, come fa lAvvocatura dello Stato, che gli enti pubblici, in quanto possessori dellimmobile avrebbero diritto ad unindennit per le migliorie apportate. In questo caso, infatti, non cera possesso, ma soltanto detenzione: tutte le opere effettuate sono state realizzate per conto del Comune. A pagare, quindi, deve essere la fondazione lirico-sinfonica, cos come stabilito espressamente nel protocollo dintesa.



news

22-01-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 gennaio 2020

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

Archivio news