LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - Parco degli Iblei, atti pronti entro il 18 maggio
Giorgio Antonelli
GAZZETTA DEL SUD - Ragusa (28/04/2010)




Mallia: sar un progetto concertato ed attento alle esigenze produttive del territorio

La Provincia presenter il 18 maggio all'assessorato regionale al Territorio l'ipotesi di perimetrazione del Parco degli Iblei. Un'ipotesi che nascer proprio dal territorio, concertata e, per quanto quanto possibile, condivisa. Per dirla in... soldoni, l'idea che sembra affermarsi, seppur riveduta e corretta, quella prefigurata ab origine dal sindaco di Ragusa, Nello Dipasquale, e dal presidente della Camera di commercio, Pippo Tumino, di un parco "sostenibile". Dunque, abbastanza ristretto, affinch non ingessi le attivit d'impresa.
questa la convinzione dell'assessore provinciale al Territorio, Salvo Mallia, che ieri ha presenziato a Palermo, in uno al funzionario di palazzo di viale del fante, Carolina Di Maio (presente anche il vice sindaco di Scicli, Teo Gentile, e il funzionario del comune capoluogo, Marcello Di Martino) ad un incontro all'assessorato regionale al Territorio (rappresentato dal capo dipartimento delegato ai Parchi, Salvatore Di Martino) cui ha partecipato anche l'assessore regionale all'Agricoltura, Titti Bufardeci, che ha rappresentato le istanze provenienti proprio dal mondo agricolo, gi focalizzate nella riunione interprovinciale di sabato scorso a Siracusa.
Nel corso del summit, stato ribadito che il termine del 30 aprile, fissato per la presentazione della perimetrazione al ministero dell'Ambiente a Roma, non perentorio, anche se i tempi non sono dilazionabili, per evitare il rischio di una perimetrazione calata dall'alto, ossia dal ministero. Nei prossimi giorni, peraltro, i funzionari dei due assessorati torneranno ad incontrarsi per approfondire aspetti prettamente tecnici, mentre, come accennato, per il 18 maggio fissato l'incontro forse definitivo.
A livello locale, invece, la giornata campale dovrebbe essere quella del 5 maggio, quando il consiglio provinciale, all'uopo convocato, si pronuncer sull'ipotesi di perimetrazione in corso di definizione e comincer ad abbozzare anche zonizzazione e regolamento: Si sta lavorando di buzzo buono conferma l'assessore Mallia anche perch ogni "attrito" iniziale stato superato. Siamo tutti perch si faccia un parco che costituisca uno strumento di sviluppo, ma che non sia un freno per le attivit produttive. Non nascondo il sole con una cartina: l'unanimit del consenso non ci sar, ma sono certo che avremo una larga condivisione: per essere concreti, non possibile che si imponga a centinaia di aziende zootecniche di allevare solo razze autoctone o che si vieti il sorvolo sugli Iblei, quando a Comiso sta per aprire un aeroporto. I comuni stanno facendo la loro parte, cos come le associazioni di categoria e datoriali e la stessa Camera di commercio. La provincia far sintesi, traendo il meglio dalle varie ipotesi incentrate ora sull'altitudine, ora sulla valenza storico-paesaggistica ed ambientale del territorio, ora sulle esigenze di sviluppo delle imprese. Il Parco non sar certamente esteso per tutto il territorio, ma la perimetrazione valorizzer quelle porzioni che lo meritano. Il 5 maggio ritengo che il consiglio provinciale potr deliberare anche sugli studi cartografici.
Il presidente della Camera di commercio, Pippo Tumino, fa intanto sapere che l'ipotesi elaborata dell'ente (con il solo 4% del territorio che rientrerebbe nel Parco) stata suffragata anche dall'assessore Titti Bufardeci nel convegno di sabato scorso.
Anche il presidente della Provincia, Franco Antoci, si dichiara convinto che si metter su un'ipotesi non solo condivisa dagli attori iblei, ma anche dalla provincia aretusea. Ma soprattutto, capace di coniugare valorizzazione del territorio e continuit delle attivit produttive.

I tempi del parco degli Iblei

-30 aprile 2010
La prima scadenza
Il primo termine indicato dal ministero era il 30 aprile, ma la scadenza non perentoria per cui i tavoli tecnici continuano a lavorare. Ed anche le riunioni si susseguono. Il prossimo appuntamento sar in consiglio provinciale quando dovr essere approvato il progetto.

-18 maggio 2010
La data di consegna
La proposta di perimetrazione del parco con la zonizzazione dovr essere consegnata dalle Province di Ragusa e Siracusa alla Regione entro il 18 maggio. Ci per evitare che il ministero intervenga d'imperio procedendo ad una propria perimetrazione.

http://www.gazzettadelsud.it/NotiziaArchivio.aspx?art=62204&Edizione=16&A=20100428


news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news